Gruppo Tod's: vendite in flessione nel primo trimestre

Vendite pari a 216,4 milioni di euro nel primo trimestre 2019, in flessione del 4,3 per cento, rispetto al primo trimestre del 2018, per il gruppo Tod's. Come spiega una nota della società marchigiana, è ancora negativo il canale wholesale, mentre risulta in crescita il retail (+9,2 per cento).

Il consiglio di amministrazione dell'azienda ha approvato i dati di vendita del primo trimestre 2019 (primo gennaio – 31 marzo 2019).

Le vendite di Roger Vivier sono ammontate a 43,9 milioni di euro, con una crescita del 16,2 per cento rispetto al primo trimestre 2018

Il ritorno alla crescita dei ricavi del retail è un segnale positivo, che conferma la correttezza delle scelte strategiche fatte. Con il progetto T Factory, ora in pieno svolgimento, stiamo realizzando tutte le azioni necessarie per accrescere ancora di più la visibilità e la desiderabilità dei nostri prodotti e per poter attrarre nuove fasce di consumatori. In questa logica va considerata la collaborazione stilistica per una capsule collection con Alber Elbaz, reputato uno degli stilisti più importanti, che potrà essere acquistata dal pubblico nei prossimi mesi e che tanto interesse ha già suscitato", ha sottolineato il presidente e amministratore delegato del gruppo Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato del gruppo.

"Abbiamo iniziato il lancio, che proseguirà nei prossimi mesi del progetto No_Code, che per i suoi contenuti fortemente innovativi sta riscuotendo un ottimo successo, sia di visibilità, sia di vendite, in tutto il mondo e che supporteremo ancora fortemente, anticipando la strategia di marketing a suo tempo già pianificata", ha aggiunto il ceo.

Per quanto riguarda i singoli marchi, i ricavi del brand Tod’s sono ammontati a 106,4 milioni di euro nel trimestre; il calo, rispetto al primo trimestre 2018, è interamente dovuto al canale wholesale, mentre sono visibilmente positivi i risultati del canale retail.

Hogan ha registrato ricavi pari a 54 milioni di euro; "anche in questo caso, il calo è interamente dovuto alla debolezza del canale wholesale. In crescita i ricavi retail, con ottimi risultati in Cina e qualche segnale di ripresa anche in Italia", si legge nella nota dell'azienda calzaturiera.

Le vendite del marchio Roger Vivier sono ammontate a 43,9 milioni di euro, con una crescita del 16,2 per cento rispetto al primo trimestre 2018. "Ottimo riscontro a livello internazionale delle collezioni del nuovo designer Gherardo Felloni", specifica il management nel comunicato.

Il marchio Fay ha totalizzato 12 milioni di euro di ricavi; "il calo rispetto al valore del primo trimestre 2018 è soprattutto dovuto alla debolezza del mercato domestico, principalmente nel canale wholesale", ha aggiunto il management.

I ricavi delle calzature sono ammontati a 175,3 milioni di euro nel primo trimestre 2019; il calo, rispetto allo stesso periodo del 2018, è principalmente dovuto all’impatto del canale wholesale.

Foto: Hogan website
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO