• Home
  • News
  • Business
  • Lvmh: i ricavi del trimestre in flessione tra il 10 e 20 per cento

Business

Lvmh: i ricavi del trimestre in flessione tra il 10 e 20 per cento

Scritto da FashionUnited

31 mar 2020

Lvmh pubblicherà i dati relativi ai ricavi consolidati del primo trimestre giovedì 16 aprile, dopo la chiusura del mercato parigino. Il dato, sottolinea l'azienda in una nota, non è oggi noto, "ma si può ragionevolmente prevedere che si ridurrà in un range compreso tra il 10 e il 20 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso".

I dati del primo trimestre saranno resi noti il 16 aprile

La relazione sulla gestione del Gruppo parigino include nella sezione 9 un paragrafo intitolato "Recenti sviluppi e prospettive".

" In un contesto particolarmente incerto, il Gruppo manterrà una strategia incentrata sulla conservazione del valore dei suoi marchi, sostenuta dall'eccezionale qualità dei suoi prodotti e dalla reattività dei suoi team. Sul breve termine, le misure adottate dalle autorità pubbliche per combattere la pandemia di Covid-19, hanno portato alla chiusura di siti produttivi e negozi in diversi Paesi, con un impatto sui risultati del gruppo. Questo impatto non può essere calcolato con precisione in questo momento senza conoscere i tempi di un ritorno alla normalità in questi paesi", ha aggiunto il gruppo.

Nel primo trimestre 2019 l'azienda del lusso aveva messo a segno un giro d'affari pari a 12,5 miliardi di euro.

Quindi, ipotizzando una flessione del 20 per cento l'impatto si tradurrebbe in 2,5 miliardi di euro.

Il colosso del lusso francese Lvmh ha archiviato il 2019 con ricavi in aumento del 15 per cento, a quota 53,7 miliardi di euro. I profitti da operazioni ricorrenti hanno toccato 11,5 miliardi di euro (+15 per cento), mentre il margine operativo è rimasto al 21,4 per cento.

In aumento del 13 per cento l’utile netto, pari a 7,17 miliardi di euro.

A spingere sui risultati, la divisione fashion & leather goods, che ha messo a segno un +17 per cento.

Ai primi di gennaio il colosso parigino ha annunciato la nomina di un nuovo environmental development director: Hélène Valade. La manager succede a Sylvie Bénard, che ha lasciato l'incarico dopo 26 anni. Hélène Valade riporterà ad Antoine Arnault, membro del consiglio di amministrazione di Lvmh.

Foto: Per gentile concessione di Dior