Ovs aspetta l'ok della Consob a breve

Quotazione sempre più vicina per l'insegna Ovs che, a metà gennaio, aveva depositato formale richiesta alla Consob di approvazione del Prospetto relativo all'Offerta pubblica di sottoscrizione e vendita finalizzata all'ammissione sul Mercato telematico azionario di Borsa Italiana.

Alcune fonti di mercato spiegano che l'ok definitivo dovrebbe arrivare a breve, magari già la prossima settimana.

Forse l'ok arriverà già la prossima settimanae

Come riportato da FashionUnited a fine gennaio, l'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione prevede, unitamente alla vendita di azioni da parte degli azionisti, un aumento di capitale intorno ai 350 milioni di euro.

Secondo Reuters, che indicava uno studio di Banca Imi, global coordinator dell'operazione, la società si attribuisce un "core equity evaluation range" tra 548 e 699 milioni prima dell'aumento di capitale.

Ovs è controllata da Bc Partners che detiene una quota pari all' 80,81 percento, da Ontario Limited con il 13,73 percento e da Gb Holding con il 4,58 percento. Un altro 0,75 percento fa capo al management.

La valutazione di Banca Imi si è basata sull'analisi di altre aziende che operano nel settore, come H&M, Gap, Next, Mark and Spencer.

Alla fine del 2013 il debito netto dell'azienda ammontava a 726,1 milioni, il giro d'affari era pari a 1,136 miliardi.

Foto: Lo store Ovs di via Dante, a Milano
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO