Ricavi a 1,3 miliardi per Ferragamo nel FY 2014

Il gruppo Salvatore Ferragamo ha chiuso il 2014 con ricavi consolidati per l'esercizio a 1,332 miliardi di euro con un incremento del 5,9 percento a cambi correnti, e del 6,5 percento a cambi costanti, rispetto all'esercizio 2013.

Per quanto riguarda le singole aree geografiche, stando ai dati preliminari comunicati dalla maison ieri, l'area Asia Pacifico si è riconfermata il primo mercato in termini di ricavi per il gruppo, con un fatturato che ha rappresentato il 37 percento del totale, in crescita di oltre il 5 percento (+7 percento nel solo quarto trimestre). L'Europa ha registrato una crescita dei ricavi del 9 percento (+14 percento nel solo quarto trimestre).

Il fatturato delle borse e accessori in pelle ha segnato un +13 percento

L'area del Nord America ha registrato un incremento del 5 percento rispetto all'esercizio 2013 (+2 percento nel solo quarto trimestre 2014). Il mercato giapponese ha mostrato un incremento pari al 4 percento (+6 percento nel solo quarto trimestre 2014), registrando tuttavia un decremento del 4 percento a tassi di cambio correnti a causa dell'andamento sfavorevole della valuta.

L'area del Centro e Sud America ha visto, nel corso dei dodici mesi del 2014, una crescita pari al 14 percento (+17 percento nel quarto trimestre).

Al 31 dicembre 2014, il canale distributivo retail della griffe poteva contare su 373 punti vendita diretti. Il canale wholesale e travel retail su 270 punti vendita monomarca operati da terzi e sulla presenza nei principali department store e store multimarca.

Tra le categorie di prodotto è risultato in crescita il fatturato delle borse e accessori in pelle (+13 percento) e delle calzature (+5 percento), che complessivamente rappresentano il 78 percento dei ricavi consolidati.

Foto: Ferruccio Ferragamo
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO