Utili e ricavi in calo per Michael Kors nell'anno fiscale

Utili e ricavi in calo per Michael Kors. L'azienda ha annunciato un piano di chiusure dei negozi meno performanti. Nel dettaglio, è prevista la chiusura di 100-125 vetrine nei prossimi due anni. Oggi i monomarca del brand nel mondo sono 827. Numeri alla mano, nei dodici mesi chiusi il primo aprile scorso, il gruppo ha registrato ricavi per 4,49 miliardi di euro (circa 4 miliardi di euro), in flessione rispetto ai 4,71 dell’esercizio precedente, e utili in calo da 837,7 a 551,5 milioni (-34,1 percento).

Le vendite del quarto trimestre fiscale sono riusltate in calo dell’11,2 percento, a quota 1,06 miliardi di dollari, con una perdita netta pari a 26,8 milioni. Nello stesso periodo dell'anno precedente l'azienda aveva registrato un utile pari a 176,3 milioni.

“L’esercizio fiscale 2017 è stato sfidante, anche a causa di un retail environment che cede spesso a politiche promozionali. Inoltre, i nostri prodotti e la store experience offerta non hanno saputo attirare e stimolare i consumatori”, ha spiegato, in una nota, John D. Idol, chairman e ceo di Michael Kors. Il manager ha poi sottolineato che la strategia dell'azienda punterà ad ampliare l’offerta degli accessori.

Foto: Michael Kors SS17
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO