Its: domani sera la finale a Trieste

Ancora una manciata di ore e saranno resi noti i finalisti della sedicesima edizione di Its, International talent support. Domani, 27 giugno, infatti, a Trieste, ci sarà la sfilata finale. In lizza per la sezione fashion Eda Sriprom, dalla Tailandia, Di Gao, dalla Cina, Po-Chieh Chiu da Taiwan, Caroline Hu, dalla Cina, Filippo Soffiati dall'Italia, Tolu Coker dal Regno Unito, Sini-Pilvi Kiilunen, dalla Finlandia, Seiran Tsuno, dal Giappone, Eleanor McDonald, ancora dal Regno Unito ed Emma Chopova e Laura Lowena, rispettivamente americana e inglese.

I vincitori di Its riceveranno premi in denaro, la possibilità di fare stage e di portare una capsule collection a Pitti Uomo

Il cinese Rui Zeng, Melita Rus dalla Lituania, Maya Schossberger-Armoza, da Israele, Catalina Albertini dall'Argentina, Laura Olivella dalla Colombia Kira Goodey dall'Australia, Eliana Zurlo dall'Italia, Yeonghyeon Kim dal Sud Corea, Abigail Wirth & Mátyás Meichl dall'Ungheria, Jil Jander dal Lussemburgo e Tingting Zhang, dalla Cina sono, invece, i finalisti della sezione accessori e gioielleria.

Or Eidelman, Tolu Coker, Wujic Jo, Vicktoria Matsuka, Veronika Fabian, Le Roni Sachelaridi, ManiMekala Fuller e Sini-Pilvi Kiilunen sono, infine, i selezionati della sezione Artwork Finalists.

La piattaforma creativa ideata e sviluppata nel 2001 da Barbara Franchin e dal team di Eve per aiutare i nuovi talenti creativi a farsi strada nel mondo della moda, torna così con rinnovato entusiasmo dopo un anno di latitanza, come ha spiegato a FashionUnited la stessa Franchin qualche mese fa.

I finalisti sono stati selezionati da una giuria composta, tra gli altri, da Barbara Franchin, dal fashion influencer Bryan Yambao, da Sara Maino, deputy editor in chief di Vogue Italia, da Valentina Maggi, director of Design Practice presso Floriane de St. Pierre e Associati, da Angelo Flaccavento, giornalista di moda indipendente, da Simone Marchetti, fashion editor La Repubblica, da Stefano Martinetto, ceo di Tomorrow London Holdings, da Riccardo Vannetti, tutorship director di Pitti Immagine e da Carlo Giordanetti, direttore creativo di Swatch International. La finale si svolgerà presso il Magazzino 42, a Trieste.

Il vincitore dell’ Its Award offered by Allianz, scelto tra i finalisti che hanno presentato progetti di fashion, accessori e gioielleria, riceverà 15mila euro. Pitti Immagine attraverso la sua Tutorship Division, piattaforma che accompagna e guida i designer di talento nel loro percorso professionale, ha voluto offrire al vincitore una mentorship di 12 mesi e l’occasione di presentare una capsule collection all’edizione di Pitti Uomo del gennaio 2019.

Il vincitore dell’Otb Award riceverà un premio di 10mila euro e potrà avere l’opportunità di uno stage all’interno di uno dei marchi del gruppo, con un rimborso mensile e la copertura di spese di viaggio e alloggio.

Il Diesel Award offrirà al vincitore uno stage di sei mesi in Diesel, con un rimborso mensile e la copertura di spese di viaggio e alloggio.

Lo Swatch Award consisterà in un premio di 10mila euro e un’esperienza professionale retribuita di sei mesi presso lo Swatch Lab di Zurigo.

Il vincitore del Tomorrow Award. Scelto tra i finalisti delle aree Fashion, accessories e jewelry avrà l’occasione di esporre la sua collezione per una stagione presso il Paris Tomorrow Showroom.

Foto: Its wesbsite (momenti della selezione dei candidati e una creazione di Seiran Tsuno)