• Home
  • News
  • Moda
  • Sostenibilità: per Otb va a braccetto con innovazione e tecnologia

Sostenibilità: per Otb va a braccetto con innovazione e tecnologia

Scritto da FashionUnited

26 mag 2022

Moda

Courtesy of Otb
“Sono felice di aver potuto condividere la visione del gruppo Otb sulle interconnessioni fra innovazione e sostenibilità in questa importante occasione istituzionale. Oggi, grazie alla tecnologia, abbiamo a disposizione tutti gli strumenti necessari per attivare una collaborazione integrata ed efficace fra tutti gli attori della filiera, per garantire una sempre maggiore tracciabilità e trasparenza”. Queste le parole di Sara Mariani, chief sustainability officer del Gruppo Otb, a margine della conferenza internazionale di Unece e Unido "Accelerating action for the sustainable garment and footwear industry of the future: Harnessing the potential of innovation for due diligence and reduced environmental impact - The way forward to Unfccc Cop27", che si è svolta al Cairo nei giorni scorsi.

“Attraverso momenti di dialogo come quello di oggi, a cui hanno preso parte stakeholder internazionali chiave del mondo istituzionale, abbiamo l’opportunità come gruppo di contribuire a promuovere l’adozione di nuovi modelli di business che abbiano al centro i temi della responsabilità, circolarità e riduzione dell’impatto ambientale. Siamo orgogliosi di condividere questo impegno con Unido e Unece e di collaborare attraverso progetti concreti al percorso che ci porterà verso la Un Climate change conference Cop27”.

Otb, cui fanno capo Diesel, Jil Sander, Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf, le aziende Staff International e Brave Kid, e una partecipazione nel brand Amiri, ha archiviato il 2021 con un fatturato pari a 1530 milioni di euro, in crescita del 16,2 per cento rispetto all'anno precedente. Tutti i brand del comparto luxury dell'azienda hanno registrato una solida crescita sia sul 2020, sia sul 2019, superando i livelli pre-pandemia. In particolare, questo comparto è cresciuto del 49 per cento rispetto al 2020 e del 55 per cento rispetto al 2019, ha aggiunto il management.

L’innovazione digitale è un elemento integrante e distintivo della strategia del Gruppo che a ottobre 2021 ha deciso di entrare a far parte, come membro fondatore, di Aura Blockchain Consortium al fianco dei principali gruppi internazionali del lusso (Lvmh, Prada Group e Cartier, marchio del gruppo Richemont).

Nel 2021 è stata lanciata la strategia di sostenibilità “Be Responsible. Be Brave” che coinvolge i brand e le aziende che fanno parte del Gruppo. La strategia si basa su tre direttrici principali: salvaguardia dell’ambiente, attenzione al prodotto e impegno sociale, e pone obiettivi concreti e ambiziosi come il raggiungimento della neutralità carbonica nelle operazioni del gruppo entro il 2030.

DIESEL
Maison Margiela
OTB
Sostenibilita