• Home
  • News
  • Business
  • Al via con qualche intoppo il Cashback: come usufruirne

Al via con qualche intoppo il Cashback: come usufruirne

Scritto da Isabella Naef

10 dic 2020

Business

L'8 dicembre è partito il cashback, ossia quel meccanismo introdotto dal Governo per incentivare gli acquisti con le carte nei negozi che prevede un rimborso del 10 per cento con un tetto massimo di 3mila euro annui per chi, appunto, paga con bancomat o carta di credito. La partenza, come sottolinea anche Altroconsumo, è avvenuta nel caos. Si tratta di problemi dovuti ai troppi accessi alla app Io, che hanno, di fatto, vanificato il primo giorno di acquisti.

Altroconsumo ha inviato una lettera al presidente del Consiglio dei ministri e al Ministero dell'economia e delle finanze chiedendo modifiche al regolamento dell'iniziativa, ossia una riduzione del numero minimo di transazioni cashless da 10 a 5 e del contestuale incremento del valore massimo di ogni singola transazione valida per il cashback, dagli attuali 150 a 300 euro a transazione stabiliti per il mese di dicembre.

Il meccanismo introdotto dal Governo per scoraggiare i pagamenti in contanti nei negozi prevede un rimborso del 10 per cento con un tetto di 3mila euro annui per chi utilizza le carte

Il cashback di Natale è partito l’8 dicembre e si concluderà il 31 dicembre 2020 e dovrebbe incentivare gli acquisti nei negozi fisici per le feste. In questo periodo, è necessario effettuare almeno 10 operazioni cashless e per vedersi riconosciuto il 10 per cento di rimborso, fino a un massimo di 1.500 euro (il rimborso sarà quindi di massimo 150 euro). Ogni operazione di pagamento sarà considerata fino a un massimo di 150 euro. Questo primo cashback, come si legge sul sito di Altroconsumo, sarà accreditato a febbraio 2021 sull'Iban indicato al momento dell'adesione all'iniziativa (tramite l'app Io oppure un altro sistema messo a disposizione da banche e emittenti).

Ai fini del rimborso sono considerati questi periodi: primo gennaio 2021 - 30 giugno 2021; primo luglio 2021 - 31 dicembre 2021; primo gennaio 2022 - 30 giugno 2022.

Possono aderire al meccanismo di rimborso tutti i maggiorenni residenti in Italia e saranno ammessi indistintamente tutti gli acquisti fatti come consumatori, esclusi quelli effettuati nell'ambito dell'attività professionale o imprenditoriale

Gli acquisti di beni o servizi dovranno essere pagati in modalità elettronica, sono quindi ammesse le carte di pagamento, le app, le carte utilizzabili solo all’interno di una specifica catena come le carte regalo oppure le carte sociali come la social card o la carta acquisti; devono ovviamente essere strumenti emessi da soggetti convenzionati con PagoPa. Nella fase sperimentale di dicembre sono ammessi come strumenti di pagamento carte di pagamento dei circuiti internazionali, carte Pagobancomat e Satispay. Non è possibile invece partecipare tramite pagamenti fatti con Apple Pay, Samsung Pay o Google Pay, Bancomat Pay che saranno abbinabili solo nel 2021.

Per partecipare all'iniziativa bisognerà iscriversi, con la propria Spid o con la carta d'identità elettronica (e i codici pin e puk) a Io.it, l'app di PagoPa che è già stata usata per erogare il bonus vacanze, oppure a dei sistemi che saranno messi a disposizione da banche e istituti di pagamento convenzionati con PagoPa.

Foto: Pexels