Arriva un nuovo socio per Borsalino

Borsalino ha presentato istanza di concordato al Tribunale di Alessandria e si prepara a passare di mano con l'arrivo come nuovo socio di Philippe Camperio.

Come spiega l'azienda in una nota stampa, infatti, l'imprenditore italiano, Philippe Camperio, insieme a un collettivo di esperti del lusso e di private equity, entra nell’operazione di ristrutturazione di Borsalino. Ieri Haeres Equita srl ha sottoscritto un accordo con Borsalino Giuseppe & Fratello spa. Si tratta di un primo passo per rilanciare Borsalino e garantire i suoi oltre 110 dipendenti. Il secondo passo sarà la realizzazione di un piano da parte di Borsalino da ammettere alla procedura concordataria con cui Haeres Equita garantirà il rimborso dei creditori e diventerà proprietaria di Borsalino.

Arriva un nuovo socio per Borsalino

Haeres Equita, società registrata in Italia, con quartier generale a Valenza e di proprietà di due imprenditori, Philippe Camperio ed Edouard Burrus, ha presentato la propria strategia volta a mantenere la produzione nell'attuale impianto di Alessandria e a investire risorse umane ed economiche a supporto della crescita del marchio di cappelli.

Le condizioni finanziarie della transazione non sono state rese note.

Borsalino conta 110 dipendenti

L'azionista di maggioranza di Haeres Equita srl è Philippe C. Camperio, socio accomandatario italiano della Haeres Capital, società di investimento di private equity che possiede e gestisce immobili e imprese nel campo del lusso.

Il consiglio di amministrazione di Borsalino, rappresentato da Marco Moccia, amministratore delegato, e Raffaele Grimaldi, presidente, e Saverio Canepa presidente del comitato di controllo, ha sottolineato che la "proposta di Haeres Equita è stata valutata la migliore, in quanto darà a Borsalino garanzie sia dal punto di vista della coerenza del business, sia dal punto di vista della crescita, permettendo così al brand di rimanere leader mondiale nel mercato dei beni di lusso made in Italy”.

“Sebbene vi sia ancora molto lavoro da fare, ci stiamo impegnando per affrontare tutte le sfide e contribuire a conservare e trasformare ulteriormente in un marchio globale questa favolosa maison, creata più di 160 anni fa", ha detto Philippe Camperio.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO