Borsalino: c'è accordo per salvare l'azienda

Haeres Equita srl attraverso il suo presidente esecutivo Philippe Camperio e il Fallimento Borsalino Giuseppe&Fratello spa hanno annunciato la settimana scorsa, attraverso una nota, di aver raggiunto ed eseguito un accordo transattivo concernente i contenziosi attualmente in essere.

Ciò significa che, finalmente, Borsalino è salva.

Nel dettaglio, Haeres Equita ha formalizzato una nuova offerta di acquisto degli asset di proprietà di Borsalino, che verrà utilizzata come base per l’asta disposta dal fallimento Borsalino, nome noto ovunque da quando Humphrey Bogart e Ingrid Bergman, indossarono un Borsalino, nella scena dell'addio finale di Casablanca.

Haeres Equita ha formalizzato una nuova offerta di acquisto degli asset di proprietà di Borsalino

"Entrambe le parti confidano nella salvaguardia delle attività di Borsalino e dei reciproci interessi", si legge nella nota.

A fine maggio era stato prorogato il contratto d'affitto a Haeres Equita.

La proroga aveva il "fine di consentire la prosecuzione delle interlocuzioni tra le parti e di dare luogo agli adempimenti funzionali alla valorizzazione del compendio aziendale conservandolo in esercizio, a tutela dei creditori, dei livelli occupazionali e della continuità aziendale".

In sostanza la decisione assicurava la continuità produttiva del sito dove lavorano 140 addetti e poneva le basi per l’asta competitiva per aggiudicarsi l’intero stabilimento.

Con la nota diffusa sabato, quindi, sembrerebbe che il futuro dell'azienda italiana di cappelli più famosa al mondo, possa tirare un sospiro di sollievo.

Tra gli affezionati del copricapo Borsalino attori come Jean-Paul Belmondo, Marcello Mastroianni, Toni Servillo.

Foto: Borsalino website