• Home
  • News
  • Business
  • Calano le vendite di abbigliamento ad agosto

Calano le vendite di abbigliamento ad agosto

Scritto da Isabella Naef

5 ott 2021

Business

Pexels

Calano le vendite di abbigliamento ad agosto. Stando ai dati di Federazione moda Italia, infatti, dopo, il + 14,1 per cento di luglio ad agosto calo delle vendite è stato dell’8,7 per cento. I saldi estivi, spiega Federmoda in una nota, sono nel complesso positivi.

L’ultimo monitoraggio di Federazione moda Italia-Confcommercio ha riscontrato un calo delle vendite nei negozi di moda nel mese di agosto 2021 (-8,7 per cento), dopo gli incrementi di giugno (+16,6 per cento) e luglio (+14,1 per cento) e i prevedibili segni positivi di marzo (+9,2 per cento), aprile (+24,3 per cento), maggio (+34,7 per cento), e i marcati cali di gennaio 2021 (-41,1 per cento) e febbraio (-23,3 per cento).

La comparazione dei saldi estivi 2021 rispetto a quelli del 2020, quando erano iniziati pressoché in tutta Italia a fine luglio, è alquanto complicata, ha sottolineato Federmoda. Il dato del primo mese è stato incoraggiante con un +14,1 per cento, mentre ad agosto il dato è stato negativo dell’8,7 per cento. Tuttavia, il confronto sull’andamento delle vendite nei negozi di moda nei mesi di luglio/agosto 2021 rispetto allo stesso periodo di luglio/agosto 2019 e quindi nel pre-covid, è risultato stabile o, meglio, leggermente positivo del 2,6 per cento. “È un dato incoraggiante anche in relazione all’assenza dello shopping tourism. E lo sarà ancor di più, soprattutto, se troverà conferma anche per gli acquisti in piena stagione autunno/inverno”, ha commentato il presidente di Federazione moda Italia-Confcommercio, Renato Borghi.