Capri Holdings, azienda a cui fanno capo i marchi Versace, Jimmy Choo e Michael Kors, ha archiviato il secondo quarter dell'anno fiscale 2020, chiuso il 28 settembre, con ricavi totali a quota 1,442 miliardi di dollari, in aumento del 15,1 per cento rispetto allo scorso anno.

I ricavi di Versace si sono attestati a 228 milioni di dollari, Jimmy Choo ha raggiunto i 125 milioni di dollari, segnando un +7,8 per cento, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Michael Kors ha archiviato il secondo quarter con 1,089 miliardi di dollari, in flessione del 4, 2 per cento rispetto all'anno precedente.

"Per il secondo trimestre, siamo stati lieti di annunciare un aumento a due cifre del fatturato, trainato dall'aggiunta di Versace e dalla crescita di Jimmy Choo. I ricavi di Michael Kors erano in linea con le nostre aspettative e siamo estremamente lieti di riferire che il marchio è tornato a vendite positive i durante il trimestre", ha sottolineato John D. Idol, presidente e amministratore delegato dell'azienda.

"Per l'esercizio 2020, rimaniamo concentrati sull'esecuzione delle nostre iniziative di crescita strategica e ribadiamo il nostro orientamento per un fatturato di circa 5,8 miliardi di dollari e utili per azione rettificati pari a circa 4,95 dollari. L'integrazione di Versace sta procedendo senza intoppi e Jimmy Choo continua ad avanzare grazie alle sue iniziative strategiche", ha aggiunto il ceo.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO