• Home
  • News
  • Business
  • Come sopravvivere al lavoro da casa e trarne vantaggio

Come sopravvivere al lavoro da casa e trarne vantaggio

Scritto da Isabella Naef

4 feb 2021

Business

Il 2021 è appena iniziato eppure molti dipendenti mostrano già segni di stanchezza e burnout, ovvero una serie di sintomi derivanti da stress cronico e persistente, associato al contesto lavorativo, in questo caso al lavoro da casa (wfh, work from home). L'argomento è stato recentemente discusso durante il webinar di McKinsey and Company: Reenergizing the Workforce. Quest'anno, più persone hanno sentito gli effetti del Blue Monday, dato che molti hanno trascorso il 2020 a far fronte all'interruzione della routine e delle abitudini di vita. Mentre il mondo aspetta la piena diffusione del vaccino Covid-19, molti sono alle prese con il dolore emotivo legato al fatto che le vecchie abitudini quotidiane potrebbero non tornare più.

Forbes ha sottolineato che oltre il 25 per cento degli americani ha sintomi di depressione e un recente studio di Linkedin ha scoperto che gli inglesi stanno facendo 28 ore in più al mese mentre lavoravono da casa. Mentre l'isolamento incombe, i coprifuoco vengono imposti e i divieti di viaggio continuano, le persone come possono prepararsi a combattere i cambiamenti permanenti nella vita lavorativa e domestica? FashionUnited ha raccolto consigli utili da esperti di salute mentale, autori ed esperti di risorse umane su cosa possiamo fare nella vita quotidiana per rinnovare la motivazione per i prossimi mesi.

Finto pendolare: rompere la monotonia, stabilire i confini tra lavoro e casa

Dopo mesi di "work from home", si scopre che le persone stanno effettivamente iniziando a sentire la mancanza della routine, secondo un rapporto pubblicato questo mese dal Wall Street Journal. Per i genitori che lavorano, il tempo sul treno era "l'unico tempo per loro", hanno assicurato in tanti. Altri professionisti passavano il tempo guidando verso il lavoro riordinando i pensieri o ascoltando podcast motivazionali per impostare l'umore per la loro giornata di lavoro. La gente sta cercando dei modi per segnare l'inizio e la fine della giornata di lavoro: "Ci deve essere un confine", ha detto Jennifer Levitz nell'articolo del Wsj "Welcome to the Fake Office Commute".

"I finti pendolari hanno benefici reali. Può essere una passeggiata intorno all'isolato. Può essere una pausa al banco del caffè locale. Molti lavoratori hanno sostituito i loro tragitti da pendolari pre-coronavirus con momenti in cui si staccano da quella che può essere la monotonia di lavorare da casa. Una prassi nota anche come il finto pendolare'", ha scritto Monika Fike, in un pezzo che ha pubblicato per Linkedin.

Cura della salute mentale: Praticare affermazioni positive, cura di sé, essere gentili con se stessi

"È un'epidemia di salute mentale dentro una pandemia", ha affermato il dottor Gregory Jantz, psicologo e autore del bestseller 7 Answers for Anxiety in un recente articolo di Forbes. "La crisi da Covid ha cambiato drammaticamente i nostri stili di vita. La gente è ansiosa e stressata pensando al futuro. C'è stato anche un aumento dell'ansia per quanto riguarda la vita domestica. Alcuni sono soli e troppo isolati. Altri hanno a che fare maggiormente con i bambini a casa, la scuola a distanza e la disoccupazione", ha aggiunto Jantz.

Autore e feature writer per The Observer e You Magazine, Elizabeth Day ha recentemente condiviso nella sua rubrica domenicale sul Mail: "nella vita pre-pandemia, ci siamo misurati in base alla produttività. Ma in isolamento, abbiamo successo se sopravviviamo ogni giorno con la nostra salute mentale intatta".

Sii gentile con te stesso e assicurati di mettere da parte circa due ore al giorno in cui non stai facendo nulla legato al lavoro. Continua quell'hobby che hai scelto, ascolta podcast di ispirazione, medita, fai un bagno o utilizza prodotti di bellezza che ti fanno sentire felice. Scrivi affermazioni positive e recitale ad alta voce. Il dottor Jantz consiglia anche di "rinnovare la mente", e di praticare l'autoconsapevolezza, il che significa: essere onesti con se stessi se si adottano cattive abitudini di salute per far fronte ai problemi, come bere troppo alcol. Soprattutto, suggerisce di circondarsi di influenze positive e non lasciare che la paura governi il modo in cui ci trattiamo. Attenzione alla negatività: se possibile, "smettete di associarvi a persone che prosciugano le emozioni nella vostra vita e smettete di essere ipercritici con voi stessi durante questo periodo di grande ansia sociale", suggerisce il professore.

Pianificare una disintossicazione digitale e staccare la spina

La tecnologia sta travolgendo la vita delle persone. "Così tanto Zoom, social media e tecnologia stanno digitalizzando il tuo cervello", ha detto il dottor Jantz a Forbes in "Psychologist's 9 Tips To Cope With Pandemic's Mental Health Impacts". Il digitale, ha aggiunto, "sta smussando le tue emozioni. Stai perdendo l'empatia con gli altri e sei molto assorbito da te stesso. Questo auto-assorbimento porta a un aumento dell'ansia e della depressione. Ti porta anche ad approfondire lo stress". La dottoressa Sarah Vohra, una psichiatra consulente di The Mind Medic, ha lavorato con The Office Group per trovare modi per mitigare il burnout. "Gli studi dimostrano che più compiti ci impegnano simultaneamente, più bassa è la nostra capacità di attenzione", ha sottolineato la dottoressa Vohra in "Wfh Burnout Is Real, Here's How To Beat It" di Refinery 29.

Oltre a stabilire dei confini tra lavoro e vita domestica durante la settimana, quando arriva il fine settimana, sarebbe bene pianificare consapevolmente uno o due giorni di digital detox in cui non si controlla il telefono, non si posta su Instagram o non ci si abbuffa solo di Netflix. "Se puoi ancora viaggiare all'interno del Paese, guida e passa del tempo a connetterti con la natura, vai a raccogliere frutta, fai escursioni e spegni le notifiche dei social. Se un cambio di scenario non è un'opzione realistica, metti via tutti i dispositivi elettronici e costruisci qualcosa con le tue mani attraverso attività come ceramica, pittura, uncinetto, falegnameria", suggeriscono gli esperti. Secondo un articolo pubblicato da Psychology Today, lavorare con le mani fa miracoli per il cervello e allevia lo stress. Il dottor Herbert Benson, un esperto di medicina mente-corpo e l'autore di The Breakout Principle ha scritto nel suo libro, "quando ci impegniamo in un compito ripetitivo, togliendo completamente dalla mente da qualsiasi problema, la soluzione spesso apparirà magicamente".

Articolo originariamente pubblicato su fashionunited.uk da Aileen Yu e trdotto e riadattato da Isabella Naef per fashionunited.it

Foto: Pexels