Cp Company venduta ai cinesi di Tristate per 19,2 milioni di euro

Cp Company passa in mani cinesi. Il marchio è infatti stato venduto da Enzo Fusco, cui fa capo la Fgf Industry spa, all'azienda di Hong Kong, Tristate Holdings Limited, con stabilimenti nelle Filippine, in Thailandia, Vietnam e Mainland China.

L'azienda cinese, specializzata nella produzione di abbigliamento, è nata dalla fusione, nel 1999, di due delle maggiori aziende manufatturiere: la Tristate e la Hwa Fuh Manufacturing Company Limited, entrambe con una lunga storia e basate a Hong Kong.

L'operazione è stata conclusa l'11 novembre

L'operazione ammonta a 19,2 milioni di euro. La transazione è avvenuta l'11 novembre. Come spiega Wang Kin Chung, Peter, chairman e chief executive officer di Tristate, l'operazione si inserisce nella strategia dell'azienda cinese, quotata a Hong Kong, volta a espandere la presenza anche attraverso i marchi propri e di accrescere il portafoglio delle etichette. Cp Company si inserisce perfettamente in questa strategia essendo un marchio ben radicato e consociuto in Italia con alle spalle oltre 40 anni di storia.

Cp Company venduta ai cinesi di Tristate per 19,2 milioni di euro

L'azienda era stata comprata circa cinque anni fa da Fusco che l'aveva acquistata, a sua volta, da Sportswear company, azienda che fa capo a Carlo Rivetti.

Come spiega Wang Kin Chung, Peter, chairman e chief executive officer di Tristate, l'operazione si inserisce nella strategia dell'azienda volta a espandere la presenza anche attraverso i marchi propri

Il passaggio di proprietà cade nell’anno del quarantesimo anniversario dalla fondazione del marchio a opera dello stilista Massimo Osti.

Cp Company ha chiuso il 2014 con un fatturato pari a 9 milioni di euro.


Foto: Cp Company

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO