Deloitte: 24 aziende nella Top 100 del lusso

Secondo la quinta edizione del Deloitte Global powers of luxury goods 2018, con 24 aziende nella Top 100, l’Italia è il primo Paese del settore a livello di presenza.

Lo studio annuale di Deloitte esamina e classifica i 100 Top player del settore Fashion & luxury a livello globale, sulla base delle vendite consolidate nell'anno fiscale 2016 (definite come l’esercizio finanziario di 12 mesi relativo all’anno solare 2016, con inclusione dei risultati finanziari delle società che chiudono la rendicontazione al 30 giugno 2017).

Il fatturato generato dalle vendite di beni di lusso dei primi 100 gruppi al mondo è pari a 217 miliardi di dollari e Luxottica è l'unica italiana nella Top 10. L'azienda di occhialeria è la quarta società al mondo per fatturato.

A seguire Prada, al 19esimo posto e Giorgio Armani al 24esimo posto.

Deloitte: il fatturato dei primi 100 gruppi al mondo è pari a 217 miliardi di dollari

Dallo studio è emerso che l'Italia guida anche la classifica delle 20 aziende a più elevato tasso di crescita con 6 società su 20: spiccano Valentino e Furla.

Le 100 più grandi aziende di beni di lusso al mondo hanno generato vendite per 217 miliardi di dollari nell'intero 2016, con una media di 2,2 miliardi di dollari per società.

I cinque migliori player del lusso, Lvmh Moët Hennessy Louis Vuitton Se, The Estée Lauder Companies Inc., Compagnie Financière Richemont Sa, Luxottica Group spa e Kering Sa, hanno riaffermato la propria leadership in classifica. A tassi di cambio costanti, il tasso di crescita per i primi 100 player è stato dell'1,0 percento, 5,8 punti percentuali in meno rispetto al 6,8 percento della crescita ottenuta da queste società nell'anno precedente.

Foto: Luxottica website
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO