(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Furla acquisisce la piattaforma Effeuno

L'azienda bolognese Furla ha acquisito la piattaforma Effeuno, azienda di Tavarnelle Val di Pesa, nel Fiorentino, che si estende su una superficie di oltre cinquemila metri quadrati, conta oltre 100 dipendenti e garantisce lo sviluppo e la creazione di oltre 2 milioni di pezzi annui tra borse e piccola pelletteria.

Furla, si legge in una nota del gruppo emiliano, ritiene che l'acquisizione di Effeuno consentirà di rafforzare sensibilmente la catena di fornitura migliorando al tempo stesso il livello di servizio produttivo. "Siamo orgogliosi di poter annunciare questo nuovo investimento nel 'saper fare italiano', di cui Furla si fa portavoce nel mondo", ha detto l'amministratore delegato di Furla, Alberto Camerlengo.

"L'acquisizione di Effeuno sigilla una collaborazione consolidata da anni, che ha dato risultati di grandissima qualità sia in termini produttivi che professionali", ha aggiunto l'amministratore delegato.

Nel primo semestre del 2017 il gruppo Furla ha registrato un fatturato di 238 milioni di euro di fatturato, rispetto ai 193 milioni del primo semestre 2016, con un incremento del +23,5 percento. A cambi costanti l’incremento è stato del +22 percento, come spiega l'azienda in una nota.

Nel primo semestre 2017 la regione dell'Asia Pacifico ha registrato una crescita del +63 percento. In particolare la Cina ha fatto registrare una espansione e una crescita like for like a doppia cifra. Cosi come la Korea e l’Australia che stanno avendo performance di rilievo.

Foto: Furla press office