Galeries Lafayette compra il 51 percento de La Redoute

L'ecommerce ha grandi potenzialità, lo confermano quotidianamente sia le griffe che diffondono risultati finanziari con una crescita delle loro vendite online, sia le perfomance degli etailer e l'interesse dei player della moda. Si inserisce in questo quadro anche l'annuncio di venerdì scorso che vede Galeries Lafayette group prossima all'acquisizione della maggioranza di La Redoute.

Come spiega una nota stampa, al termine dell'operazione Galeries Lafayette group, attraverso la sua holding Motier, avrà il 51 percento de La Redoute, con l'obiettivo di arrivare al 100 percento in futuro.

L'idea è di creare un gruppo omnichannel integrando i due business, sia a livello francese, sia a livello internazionale. Dopo la trasformazione avvenuta nel 2014, La Redoute (che è presente in United Kingdom, Belgio, Svizzera, Russia, Spagna e Portogallo), è uno dei maggiori player francesi di ecommerce sia nel fashion, sia nell'arredamento.

Con un giro d'affari pari a 750 milioni di euro, 9 milioni di visitatori unici, l'etailer, che una volta faceva capo a Kering (che fino al 2013 si chiamava Ppr), sarà in grado di accelerare la trasformazione digitale dei celebri magazzini parigini.

Galeries Lafayette compra il 51 percento de La Redoute

La Redoute ha un giro d'affari pari a 750 milioni di euro e punta al miliardo enttro il 2021

Nathalie Balla ed Eric Courteille, co-chairman de La Redoute, continueranno a guidare l'azienda.

Commentando l'annuncio Philippe Houzé, executive board chairman di Galeries Lafayette group, ha sottolineato che la combinazione con La Redoute è una grande opprtunità sia per i clienti, sia per i dipendenti. "Mentre l'industria del fashion e del retail fronteggia un cambiamento globale senza precedenti, il posizionamento complementare de La Redoute e delle Galeries Lafayette, il flagship brand del gruppo, ci farà diventare il retailer fisico e digitale leader specializzato nella moda e nell'arredamento per la casa, con radici francesi e diffusione internazionale".

"L'opportunità creata da questa operazione faciliterà i nostri sviluppi futuri in Francia e a livello internazionale, portandoci vicino al nostro obiettivo di vendite fissato in un miliardo entro il 2021", hanno sottolineato Nathalie Balla ed Eric Courteille, La Redoute co-chairman.

Foto: Galeries Lafayette website

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO