• Home
  • News
  • Business
  • Hermès: ricavi a +29 per cento nel primo semestre

Hermès: ricavi a +29 per cento nel primo semestre

Scritto da Isabella Naef

29 lug 2022

Business

Hermès website
I ricavi consolidati del gruppo sono stati pari a 5,475 miliardi di euro nel primo semestre del 2022, con un aumento del 29 per cento a tassi di cambio correnti e del 23 per cento a tassi di cambio costanti rispetto allo stesso periodo del 2021. L'utile netto ha raggiunto 1,641 miliardi di euro.

Il fatturato del secondo trimestre ha raggiunto i 2.710 milioni di euro (+26 per cento a cambi correnti e +20 per cento a cambi costanti).

Nel febbraio 2022 Hermès ha versato un bonus di 3000 euro a tutti i dipendenti del gruppo

"I risultati molto dinamici dei primi sei mesi dell'anno testimoniano la crescita dei nostri 16 mestieri e la forte appetibilità dei nostri prodotti, disegnati da artigiani con un approccio sostenibile, senza compromettere la qualità. In un contesto ancora instabile, andiamo avanti con fiducia, fedeli al nostro ruolo di azienda responsabile e impegnata nei confronti dei nostri dipendenti e ai nostri partner", ha sottolineato Axel Dumas, presidente esecutivo di Hermès.

Nel primo semestre del 2022, tutte le aree geografiche hanno registrato una forte crescita, con una resistenza da parte dell'Asia nonostante il contesto sanitario in Cina. Le vendite nei negozi del gruppo (+23 per cento) hanno beneficiato del rafforzamento della rete omnichannel esclusiva e delle vendite online. La crescita delle attività wholesale (+25 per cento) è stata determinata in particolare dalla ripresa del travel retail.

Utile operativo in aumento del 34 per cento, a quota 2,304 miliardi di euro rispetto ai 1,722 miliardi di euro del primo semestre 2022 per Hermès.

"Grazie all'effetto leva generato dal forte aumento delle vendite e alle collezioni e dalle collezioni, il margine operativo ricorrente ha raggiunto un massimo storico del 42 per cento rispetto al 41 per cento del primo semestre 2021", si legge in una nota del sellaio di rue Faubourg Saint Honoré.

L'utile netto consolidato è ammontato a 1,641 miliardi di euro (30 per cento delle vendite) rispetto ai 1,174 miliardi di euro del primo semestre 2021.

Il gruppo Hermès ha continuato ad assumere e ha aggiunto più di 800 persone al suo organico nei primi sei mesi.A fine giugno 2022, il gruppo contava 18.400 dipendenti, di cui 11.500 in Francia. "Fedele all'impegno di datore di lavoro responsabile, nel febbraio 2022 Hermès ha versato un bonus eccezionale di 3.000 euro a tutti i dipendenti del gruppo", ha specificato il management in una nota.

La società francese, inoltre, sta intensificando il suo impegno nei settori dell'istruzione e del trasferimento di conoscenze con il lancio dell'École des Artisans.

Il gruppo continua a sviluppare l'École Hermès des savoir-faire con l'apertura di un nuovo centro di formazione per apprendisti a Charleville-Mézières, nelle Ardenne.

L'occupazione di persone con disabilità ha raggiunto il 6,4 per cento, il che riflette l'impegno della maison per l'inclusione.

Per il 2022, il management ha sottolineato che gli impatti del contesto sanitario sono ancora difficili da valutare. "Il nostro modello artigianale altamente integrato e la rete distributiva equilibrata, oltre alla creatività delle collezioni e alla fedeltà dei clienti ci permettono di guardare al futuro con fiducia", si legge in un comunicato dell'azienda.

Nel medio termine, nonostante le incertezze economiche, geopolitiche e monetarie in tutto il mondo, il Gruppo conferma un obiettivo ambizioso di crescita dei ricavi.

Axel Dumas
HERMES