• Home
  • News
  • Business
  • Il Gruppo Geox supererà gli 800 milioni di euro di fatturato nel 2024

Il Gruppo Geox supererà gli 800 milioni di euro di fatturato nel 2024

Scritto da Isabella Naef

2 dic 2021

Business

Courtesy of Geox

Il Gruppo Geox entra nella fase “Bigger and better” (2022-2024) che, facendo leva sulle iniziative intraprese, punta ad accrescere la rilevanza dei valori del brand, l’audience dei consumatori e il profilo di redditività del gruppo. Ieri, il consiglio di amministrazione di Geox spa ha esaminato e approvato il piano strategico 2022 -2024 del Gruppo, le cui linee guida saranno illustrate oggi dall’amministratore delegato Livio Libralesso e dal management team nel corso di un incontro con la comunità finanziaria.

I ricavi digitali raggiungeranno circa il 30 per cento del fatturato totale

“Presentare un piano strategico in un contesto reso estremamente complesso dalla pandemia testimonia la fiducia che abbiamo per il futuro di Geox. In questi due anni assieme all’amministratore delegato e a tutta la squadra abbiamo già compiuto passi importanti nell’evoluzione verso un modello di business più efficiente grazie anche agli importanti investimenti fatti nella trasformazione digitale del Gruppo. Geox è ora guidata da un approccio focalizzato sulla centralità del consumatore e della distribuzione ma, prima di tutto, dal nostro capitale umano, una ricchezza di Geox, al pari della notorietà del brand e dell’unicità dei nostri brevetti. Abbiamo quindi realizzato significativi investimenti in formazione e nel potenziamento della squadra che ora è al completo e composta da persone che credono fermamente nel progetto e sapranno realizzarlo”, ha sottolineato Mario Moretti Polegato, presidente e fondatore di Geox.

Nel dettaglio, spiega il management in una nota, il piano strategico 2022-2024 segna un momento di discontinuità per il Gruppo e costituisce la seconda fase di un percorso strategico quinquennale intrapreso a inizio 2020, dal nuovo amministratore delegato, volto alla definizione di una nuova Geox, più digitale, più efficiente e più focalizzata sulla centralità del cliente e della distribuzione nei paesi più rilevanti per il Gruppo.

Il processo di trasformazione del Gruppo è composto da due fasi: la prima “Focus on the core” (2020-2021) ha realizzato una razionalizzazione e “una profonda trasformazione del modello di business per una piena integrazione tra canale fisico e digitale e una maggiore coerenza con le scelte di acquisto dei consumatori; la seconda “Bigger and better” (2022-2024) che, facendo leva sulle iniziative intraprese, punta ad accrescere la rilevanza dei valori del brand, l’audience dei consumatori ed il profilo di redditività del Gruppo”, sottolinea la nota.

Tra le principali linee guida di sviluppo figura un aumento progressivo degli investimenti pubblicitari, attesi a circa il 5 per cento come incidenza sui ricavi nel 2024 a livello consolidato, ma con una incidenza anche superiore nei paesi “core”. Forte attenzione alla sostenibilità con ulteriori iniziative responsabili su prodotti (anche in collaborazione con partners esterni) e attività benefiche oltre alla conferma degli impegni in essere con le principali organizzazioni di settore (Fashion Pact in primis) per la salvaguardia del pianeta, è uno degli altri punti focali.

“Rivisitazione dell’offerta con collezioni più mirate (riduzione del 15 per cento del numero totale di referenze) con una maggiore incidenza di prodotti “core” e una maggiore attenzione al mondo “non sneaker”, rientra nel piano.

Il gruppo punta anche a una segmentazione dell’offerta di prodotto e della distribuzione al fine di migliorare la qualità del servizio e la produttività dei canali e alla crescita e acquisizione di quote di mercato attraverso una distribuzione più qualitativa nel canale multimarca online e offline, il rafforzamento delle principali partnership strategiche e una maggiore selettività con i partner non coerenti con il brand, al fine di preservare immagine e marginalità.

Partendo da un fatturato atteso, a fine 2021, leggermente superiore ai 600 milioni, l’azienda prevede di raggiungere un fatturato superiore agli 800 milioni di euro nel 2024, con un tasso medio annuo di crescita del 11 per cento. I ricavi digitali rappresentano il principale driver di crescita del Gruppo e andranno a raggiungere circa il 30 per cento del fatturato totale (dal 17 per cento nel 2019) in linea con i trend di mercato.

Il piano 2022-2024 prevede investimenti totali per circa 70/80 milioni dedicati principalmente ai progetti di information technology (35 per cento del totale) al miglioramento della rete dei negozi ed ai progetti di logistica integrata e gestione comune dei magazzini trasversale sui canali.