• Home
  • News
  • Business
  • Il retail tra i segmenti del mercato più attivi nel reclutamento di risorse

Business

Il retail tra i segmenti del mercato più attivi nel reclutamento di risorse

Scritto da Isabella Naef

5 mar 2020

Il retail è uno dei segmenti del mercato più attivi nel reclutamento di risorse umane assieme ai servizi alle Imprese, che si classifica al primo posto con oltre il 30 per cento del totale offerte, e alla produzione industriale, in particolare quella avanzata legata all’industria 4.0. Il terzo posto è occupato dall'Ict, mentre il quarto va al retail, seguito da telecomunicazioni e, al sesto posto, servizi ambientali. Il settore energie rinnovabili e ambiente, anche se di poco fuori dalla top 10, è quello che cresce di più.

In totale sono 486.577 le offerte di lavoro pubblicate dalle aziende di tutta Italia nel 2019 su InfoJobs, con una predominanza di annunci in Lombardia, in particolare a Milano, che si conferma la provincia più attiva.

Questo è quanto emerge dall’Osservatorio sul Mercato del lavoro 2019 di InfoJobs, piattaforma di recruiting online.

Le categorie professionali più ricercate sono manifatturiero, produzione e qualità

“Con la nuova edizione del nostro Osservatorio sul mercato del lavoro vogliamo raccontare, grazie alla potenza del digitale, l’Italia delle professioni e del lavoro reale. Con quasi mezzo milione di offerte pubblicate sulla nostra piattaforma possiamo dare un punto di vista privilegiato sul mercato del lavoro nel nostro Paese, che si è rivelato vivace soprattutto al centro nord e nei settori del terziario, della produzione industriale e dell’Ict”, ha detto, in una nota, Filippo Saini, head of job di InfoJobs.

In cima alla classifica delle regioni che spiccano per offerte di lavoro si conferma per il terzo anno consecutivo la Lombardia, che rappresenta nel 2019 il 34,4 per cento del totale nazionale delle richieste, con Milano che si conferma la città italiana dove la ricerca delle aziende è più attiva. Al secondo posto tra le regioni si posiziona l’Emilia-Romagna (15,4 per cento), cui fanno seguito Veneto (14,2 per cento), Piemonte (8,1 per cento) e Lazio (6,5 per cento).

Le categorie professionali più ricercate sono manifatturiero, produzione e qualità; amministrazione e vendite.

Nel dettaglio, è al primo posto, in continuità con i dati del primo semestre 2019, la categoria che raccoglie i professionisti in ambito manifatturiero, produzione e qualità: sono a loro indirizzate il 20,5 per cento del totale delle offerte. Amministrazione e contabilità segue al secondo posto con il 9 per cento, al terzo vendite (8,7 per cento), commercio, grande distribuzione organizzata e retail (8,3 per cento) al quarto e chiude la top 5 la logistica, con il 7,5 per cento sul totale italiano.

Foto: Pexels