• Home
  • News
  • Business
  • Intesa Sanpaolo e Assopellettieri: accordo per le imprese del settore

Intesa Sanpaolo e Assopellettieri: accordo per le imprese del settore

Scritto da FashionUnited

25 ago 2020

Business

Intesa Sanpaolo e Assopellettieri, l’associazione che rappresenta e difende gli interessi delle principali imprese di pelletteria italiane, hanno siglato un accordo per offrire ad associati ed espositori Mipel, la mostra internazionale di borse e accessori in pelle in programma a Fiera Milano-Rho dal 20 al 23 settembre, un pacchetto di soluzioni che permettano la partecipazione alla fiera senza anticipo di risorse.

Come si legge in una nota, "il settore della pelletteria italiana, duramente colpito dall’emergenza Covid-19, con cali dell’export del -28 per cento da gennaio ad aprile 2020 rispetto al 2019 (fonte Centro Studi di Confindustria moda) con la maggior parte delle aziende che hanno “chiuso” le commesse ricevute prima dell’inizio del lockdown, si avvarrà del sostegno di Intesa Sanpaolo".

Il gruppo bancario italiano offrirà alle imprese partecipanti al Mipel forme di finanziamento ponte a fronte della domanda di partecipazione alla rassegna con la possibilità di detrarre una parte delle somme messe a disposizione da Simest nell’ambito delle misure previste dal fondo rotativo rifinanziato nel Dl ‘Cura Italia’, iniziativa che prevede a favore degli espositori il riconoscimento di un contributo a fondo perduto del 50 per cento dei costi e finanziamenti agevolati per il restante 50 per cento.

“L’accordo con Intesa Sanpaolo è un piccolo-grande successo di questi ultimi giorni: stiamo cercando di trovare tutte le soluzioni possibili per agevolare al massimo la partecipazione dei pellettieri italiani al Mipel di settembre che dal nostro punto di vista costituisce un nuovo inizio e momento cruciale per il settore”, ha commentato Danny D’Alessandro, direttore generale e ceo di Mipel.

Foto: Mipel, dall'ufficio stampa