(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Italdenim verso il concordato

Italdenim, azienda con sede a Inveruno (Milano) attiva nella produzione di jeans, ha aperto la procedura per il concordato. La seconda sezione del tribunale fallimentare di Milano ha dato tempo all’azienda fino al 9 giugno per “la presentazione di una proposta definitiva di concordato preventivo o di una domanda di omologa di accordi di ristrutturazione dei debiti”.

Il Tribunale ha nominato Giorgio Canova commissario dell’azienda. Nel 2015, Italdenim ha fatturato 10,6 milioni, perdendo 8,7 milioni, con debiti verso banche per oltre 9 milioni, chiudendo uno degli stabilimenti e avviando la cassa integrazione. Come si legge sulla stampa locale, nel mese di dicembre 2016 Italdenim ha fatto un accordo con i sindacati per chiudere il reparto filatura e licenziare 49 lavoratori. Inoltre, per altri 29 lavoratori, è stato siglato un accordo per affitto di ramo di azienda alla Pure Denim srl.

L'azienda è stata fondata ad Arconate nel 1974 da Mario Caccia. Nel 2005 la sede è stata trasferita a Inveruno, con uno stabilimento di 40.000 metri quadrati in cui viene svolta ogni fase di lavorazione: tessitura, tintoria e finissaggio.

Foto: Italdenim via website