Italia Independent, entra un nuovo azionista

Un nuovo socio per Italia Independent. Come ha annunciato ieri, attraverso una nota, l'azienda, si tratta del fondo chiuso Talent EuVeca che ha sottoscritto un aumento di capitale da sei milioni di euro, mentre il fondatore Lapo Elkann ha siglato un'iniezione di liquidità per altri due milioni.

Italia Independent: entra un fondo con 6 milioni

Nel dettaglio, Italia Independent Group spa e l’azionista di maggioranza, Lapo Edovard Elkann hanno stipulato con Creative Ventures, società il cui capitale è oggi interamente detenuto dal fondo chiuso “Talent EuVeca” gestito da Avm Gestioni Sgr spa e che, alla data di esecuzione, sarà detenuto da Avm e dal fondo Centurion Global Fund Sicav Plc, ed eventualmente da altri selezionati investitori, un contratto di investimento che disciplina l’ingresso dell’Investitore nel capitale sociale della società mediante aumento di capitale riservato all’investitore, nonché un contestuale aumento di capitale riservato all’azionista di maggioranza alle medesime condizioni.

In particolare, prosegue la nota, il contratto di investimento prevede l’impegno da parte dell’Investitore a sottoscrivere un aumento di capitale della società, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, quinto e sesto comma, cod. civ, pari a complessivi 6.000.000 che sarà eseguito mediante l’emissione di n. 2.553.191 nuove azioni del valore nominale di 1 euro ciascuna.

L'accordo prevede anche l’impegno da parte dell’azionista di maggioranza Lapo Edovard Elkann a sottoscrivere, contestualmente all’aumento di capitale da 6 milioni, un ulteriore aumento di capitale della società, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, quinto e sesto comma, cod. civ, pari a complessivi 2.000.000 di euro, alle medesime condizioni dell'aumento di capitale da 6 milioni di euro.

Il contratto di investimento prevede, inoltre, il diritto dell’Investitore di incrementare la propria partecipazione nella società mediante l’esercizio di un’opzione di acquisto concessa da Lapo Edovard Elkann per massime 607.903 azioni nel caso in cui, allo scadere dei trenta mesi dalla data di esecuzione del contratto di investimento, la media mobile determinata dal sito ufficiale di Borsa Italiana nei trenta giorni antecedenti sia inferiore al prezzo di emissione.

E' previsto che l’operazione sia completata entro il primo trimestre 2019, subordinatamente all’approvazione da parte degli organi sociali della società e all’espletamento delle necessarie procedure di legge.

Il consiglio di amministrazione ha deliberato di convocare l’assemblea straordinaria degli azionisti per il giorno 11 marzo in prima convocazione e, occorrendo, in seconda convocazione il 12 marzo.

Al termine dell’operazione, l’investitore deterrà una partecipazione pari al 25,44 per cento circa del capitale sociale della società e Lapo Edovard Elkann rimarrà l’azionista di maggioranza della società, con una partecipazione del 53,59 per cento circa del capitale sociale di quest’ultima.

“Sono felice di aver trovato nuovi compagni di viaggio che affiancheranno me e la società in questa fase di rilancio e che ci aiuteranno a far crescere il marchio Italia Independent nel mondo”, ha detto Elkann, fondatore e presidente di Italia Independent.

“Questa operazione attesta come si avvii a positiva conclusione la fase di ristrutturazione e si possa continuare quella legata agli investimenti per il rilancio del marchio e delle sue attività commerciali. I risultati ottenuti negli ultimi anni, quindi, hanno permesso di rafforzare questo nuovo percorso che vedrà anche un importante supporto da parte dei nuovi azionisti", ha aggiunto Giovanni Carlino, amministratore delegato della società.

Foto:Giovanni Carlino e Lapo Elkann, dall'ufficio stampa Italia Independent

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO