Italia Independent: fatturato a -12,2 per cento nel FY 2018

Italia Independent ha archiviato il 2018 con un fatturato netto di gruppo a -12,2 per cento, "per via della dismissione di asset non strategici, pari a 19.373 migliaia di euro (22.067 migliaia di euro al 31 dicembre 2017)", si legge in una nota del gruppo.

Il risultato netto di gruppo è pari a -6.088 migliaia di euro (-9.783 migliaia di euro al 31 dicembre 2017).

L'azienda ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di Italia Independent spa in Italia Independent group spa.

"Sono felice che la società stia uscendo da una difficile fase di riorganizzazione più solida", ha detto Lapo Elkann

L'azienda, si legge nella nota, ha portato a conclusione i punti chiave del piano di riorganizzazione avviato nel 2016 e, in particolare, ha concluso la revisione dei costi con significativi risparmi ottenuti attraverso il taglio di spese non strategiche e ha migliorato la gestione del capitale circolante e, in particolare, le attività di pianificazione della produzione, di gestione dei crediti commerciali e di approvvigionamento dai principali fornitori.

“Abbiamo portato a termine un difficile percorso avviato oltre due anni fa che ha visto una profonda ristrutturazione e, allo stesso tempo, un rilancio del marchio su basi gestionali e finanziarie più solide. Il prossimo ingresso di nuovi soci in aumento di capitale segna, infatti, questo passaggio importante verso un’azienda più matura ed efficiente”, ha sottolineato Giovanni Carlino, amministratore delegato dell'azienda.

“Sono felice che la società stia uscendo da una difficile fase di riorganizzazione più solida, unita e pronta per affrontare le sfide che ci vedranno impegnati nei prossimi anni insieme ai nuovi azionisti che a breve ci accompagneranno”, ha aggiunto Lapo Elkann, co-fondatore e presidente della società.

La convocazione dell’assemblea in sede ordinaria e straordinaria è fissata per il giorno 8 aprile, in prima convocazione e, occorrendo, per il giorno 9 aprile, in seconda convocazione, per l’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018 e la destinazione del risultato di esercizio, la nomina del nuovo consiglio di amministrazione e del collegio sindacale e l’approvazione del progetto di fusione per incorporazione di Italia Independent spa nella società.

Foto: Italia Independent press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO