• Home
  • News
  • Business
  • Kering Eyewear e Cartier finalizzano la partnership

Kering Eyewear e Cartier finalizzano la partnership

Scritto da FashionUnited

5 giu 2017

Business

Annunciato a marzo, l'accordo tra Kering Eyewear e la Maison Cartier, che fa capo a Compagnie Financière Richemont, è stato formalizzato nei giorni scorsi. L'obiettivo della partnership strategica è lo sviluppo del segmento eyewear.

Kering Eyewear fa parte del gruppo Kering che ha in pancia marchi come Gucci, Bottega Veneta, Saint Laurent, Alexander McQueen, Balenciaga, Brioni, Christopher Kane, McQ, Stella McCartney, Tomas Maier, Boucheron, Dodo, Girard-Perregaux, Pomellato, Qeelin e Ulysse Nardin.

Kering Eyewear, struttura costituita due anni fa e guidata da Roberto Vedovotto (che è entrato in Kering nel 2013), infatti, inizierà a produrre gli occhiali di Cartier, proponendosi sul mercato come operatore specializzato anche per terzi. Fino a oggi Cartier finora produceva da sola i propri occhiali.

L’inizio ufficiale della partnership si avrà con la collezione Cartier primavera/estate 2018, che sarà presentata in occasione della fiera Silmo a Parigi, in agenda dal 6 al 9 ottobre 2017.

Secondo i termini dell'accordo, a Compagnie Financière Richemont SA spetta una partecipazione del 30 percento in Kering Eyewear. Kering Eyewear, invece, sposterà le attività di produzione, presso la Manufacture Cartier Lunettes, a Sucy-en-Brie, nella regione della Val-de-Marne. Gli aspetti economici dell'operazione non sono stati svelati.

Kering Eyewear commercializza attualmente gli occhiali con 12 marchi diversi: tra cui Gucci, Bottega Veneta e Yves Saint Laurent.

Foto: Richemont