• Home
  • News
  • Business
  • Kering: ricavi in aumento del 54 per cento nel semestre

Kering: ricavi in aumento del 54 per cento nel semestre

Scritto da FashionUnited

28 lug 2021

Business

Foto: Gucci website

Il colosso francese Kering, cui fanno capo, tra gli altri, Gucci, Yves Saint Laurent, Balenciaga, Bottega Veneta, Pomellato,, ha registrato ricavi consolidati pari a oltre 8 miliardi di euro nei primi sei mesi del 2021, in crescita del 54,1 per cento rispetto alla prima metà del 2020 e dell'8,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019, su base comparabile.

Gucci ha registrato un fatturato di 4.479 milioni di euro (in aumento del 50,3 per cento su base comparabile), tornando al livello pre-pandemia

Nel primo semestre Gucci ha registrato un fatturato di 4.479 milioni di euro (in aumento del 50,3 per cento su base comparabile), tornando al livello pre-pandemia. L'utile operativo ricorrente di Gucci è stato di 1.694 milioni di euro, con un margine operativo del 37,8 per cento.

"Kering ha realizzato performance eccellenti nel primo semestre e ha ripreso la sua traiettoria di crescita forte e redditizia. Tutte le nostre maison hanno contribuito a un forte rimbalzo dei ricavi totali, che hanno comodamente superato il livello del 2019, con una notevole accelerazione nel secondo trimestre. Pur tornando a una redditività sostanziale e facendo leva sulla desiderabilità dei nostri marchi, stiamo accelerando il ritmo dei nostri investimenti nelle nostre Case e nelle iniziative strategiche, in particolare per rafforzare l'esclusività e il controllo della nostra distribuzione. I nostri team stanno dimostrando la loro agilità in questo ambiente in rapida evoluzione, e abbiamo gli asset, le risorse e la strategia giusti per proseguire con successo il nostro percorso", ha commentato François-Henri Pinault, presidente e amministratore Delegato di Kering.

Bottega Veneta ha generato ricavi per 707,6 milioni di euro nel primo semestre del 2021, in crescita del 40,6 per cento anno su anno e del 45,0 per cento su base comparabile. Le vendite nei negozi a gestione diretta sono aumentate del 45,2 per cento rispetto al primo semestre del 2020 e del 19,2 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019, spinte da una crescita molto robusta in particolare in Nord America.

Per quanto riguarda i prossimi mesi, l'azienda ha sottolineato che è perfettamente posizionata per beneficiare appieno della ripresa, avendo salvaguardato con successo la sua redditività, pur mantenendo le spese e gli investimenti necessari per rafforzare le sue maison e garantire il loro potenziale di rimbalzo.