• Home
  • News
  • Business
  • La catena inglese Peacocks esce dall'amministrazione controllata

Business

La catena inglese Peacocks esce dall'amministrazione controllata

Scritto da Isabella Naef

6 apr 2021

Buone notizie per la catena inglese Peacocks che è uscita dall'amministrazione controllata dopo essere stata acquisita da un consorzio di investitori internazionali. Al momento, però, non si sa ancora quali negozi resteranno aperti visto che il retailer conta oltre 400 spazi nel Regno Unito.

Un consorzio di investimento internazionale ha comprato Peacocks

Prima di essere costretti a chiudere a causa del terzo blocco nazionale del Regno Unito, i negozi inglesi di Brighton e di Hove mostravano in vetrina grandi cartelli rossi e neri con scritto "chiusura della vendita". Peacocks era di proprietà dell'Edinburgh Woollen Mill Group, che è crollato nell'ottobre dello scorso anno sotto il peso della crisi causata dalla pandemia da Covid-19.

Il gruppo ha tirato un sospiero di sollievo a gennaio in seguito a un accordo per salvare il marchio e un'altra delle sue imprese, la Ponden Homes.

I consulenti di Frp hanno confermato che 246 negozi sarebbero stati salvati da Purepay Retail. L'accordo ha assicurato il futuro a 1.453 lavoratori.

Ma Peacocks è rimasta in amministrazione.

Oggi, invece, è stato annunciato che il marchio di moda è stato acquisito e che saranno salvati 200 negozi e 2.000 posti di lavoro. Un consorzio di investimento internazionale, sostenuto dal direttore operativo di Edinburgh Woollen Mill, Steve Simpson, ha comprato Peacocks. Insomma, ciò significa che non ci saranno licenziamenti, anche se Peacocks ha chiuso 200 negozi provocando 2.000 esuberi durante la pandemia.

Simpson e gli investitori si sono accordati per fornire un capitale d'esercizio sufficiente per permettere al business di uscire dall'amministrazione. Gli investitori internazionali hanno scelto di rimanere anonimi e il valore della transazione non è stato rivelato.

L'azienda fu fondata da Albert Frank Peacock a Warrington, nel Cheshire, nel 1884, allora era un vero e proprio bazar.

Foto: Peacocks via Facebook