• Home
  • News
  • Business
  • La Perla potrebbe parlare cinese

La Perla potrebbe parlare cinese

Scritto da FashionUnited

20 dic 2017

Business

Il gruppo cinese Fosun International ha ottenuto da Pacific Global Management un periodo di esclusiva di 30 giorni per realizzare la due diligence per acquisire una quota di controllo ne La Perla.

La notizia è stata resa nota da Fosun e La Perla. Le due raltà hanno precisato che "la conclusione dell'operazione è soggetta all'approvazione del comitato d'investimenti di Fosun", già proprietario tra l'altro di Club Med.

La conclusione dell'operazione è soggetta all'approvazione del comitato d'investimenti di Fosun"

Il gruppo di lingerie è stato fondato 63 anni fa da Ada Masotti, mentre il fondo Fosun, nato 25 anni fa, ha il suo quartier generale a Shangai. Si tratta di un colosso che conta in portafoglio asset per 75 miliardi di dollari e possiede già il marchio Caruso e il suo stabilimento produttivo nel Parmense.

Ieri, nel dettaglio, il fondo e La Perla hanno diffuso un comunicato in cui annunciano che la Pacific Global Management, la holding della famiglia Scaglia, dà a Fosun International un periodo di esclusiva di 30 giorni, nel corso del quale gli acquirenti porteranno a termine la due diligence e decideranno se andare avanti con l’acquisizione della quota di controllo della storica azienda di lingerie.

La visione del fondo per La Perla, si legge nel comunicato, sarebbe "continuare a investire nel marchio, per sviluppare il suo pieno potenziale come casa di moda di lusso mondiale, facendo leva sulla sua storia unica, la sua competenza artigianale e il suo attuale team manageriale".

Foto: La Perla website
Fosun
La Perla
Pacific Global Management