Liberty department store venduto per 300 milioni di sterline

Liberty, il department store londinese che si trova nel quartiere di Soho, è stato venduto per una cifra pari a 300 milioni di sterline (circa 330 milioni di euro).

BlueGem Capital, una società di private equity, aveva comprato il grande magazzino di lusso per 32 milioni di pound nel 2010 da Mwb, e ora ha venduto la sua partecipazione di controllo a Glendower Capital.

Liberty ha sede in Regent street

Un decennio fa, Liberty era in perdita, ma nel tempo e con costanti investimenti che sono stati in grado di rinnovare le divisioni bellezza, abbigliamento maschile e tessuti, e di concentrarsi su segmenti di nicchia in cui è all'avanguardia, è tornato ai fasti del passato. Il cambiamento si è rivelato redditizio, rendendo il negozio una destinazione di vendita al dettaglio come Harrods, Harvey Nichols e Selfridges.

Il fatturato di Liberty è stato pari a 133 milioni di sterline nell'anno fiscale chiuso a febbraio 2018, con un aumento dell'8 per cento su base annua, mentre gli utili al lordo delle imposte sono più che triplicati a quasi 7 milioni di sterline. Secondo il Guardian, circa il 60 per cento dei profitti del negozio proviene dalla vendita di prodotti con marchio proprio.

Il grande magazzino di lusso è stato fondato nel 1875, da Arthur Lasenby Liberty grazie a un prestito di 2.000 sterline ottenuto dal futuro suocero.

Glendower Capital ha sede a Londra e filiali a New York.

Photo credit: Liberty website

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO