Luxottica amplia il sistema di welfare per i dipendenti

Le aziende della moda incentivano i dipendenti con piani di welfare mirati, che vanno dai piani pensione, alla formazione, al benessere. Luxottica Group, per esempio, ha decisio di ampliare ancora il suo Sistema Welfare introducendo un bonus vita a favore dei dipendenti e avviando operativamente i primi percorsi di Patto generazionale in azienda grazie alla convenzione con l’Inps, la prima nel settore privato in Italia.

"La coincidenza dei due eventi non è casuale: il welfare Luxottica è ad un punto di svolta, si rinnova ed evolve per anticipare le trasformazioni in atto nel mondo contemporaneo e intervenire sui nuovi bisogni dei suoi dipendenti", ha spiegato il management in una nota. Con Bonus vita e Patto generazionale il Sistema Welfare adotta una nuova visione proiettata sul futuro, fortemente voluta dalla nuova direzione aziendale.

“Il welfare Luxottica si conferma cantiere in costante evoluzione, ricco di sperimentazioni, di idee, di risposte innovative e tangibili ai bisogni reali delle persone”, ha commentato Piergiorgio Angeli, direttore risorse umane di Luxottica Group. “In questi anni abbiamo garantito sicurezza ai lavoratori e alle loro famiglie attraverso un vasto programma di iniziative per sostenere concretamente il reddito e promuoverne il benessere. Ora iniziamo un nuovo percorso che guarda sempre di più al futuro. Sentiamo forte l’impegno verso le nuove generazioni e la società di domani che, insieme, rappresentano l’avvenire di tutti noi. Il welfare Luxottica sarà uno straordinario bacino di opportunità per i giovani, su cui continueremo ad investire perché la nostra azienda si confermi protagonista sui mercati internazionali e modello di successo nell’economia del nostro Paese”.

“Con il Patto generazionale in particolare abbiamo intuito, in anticipo sui tempi, la necessità di promuovere uno scambio costruttivo fra generazioni, a vantaggio non solo dei dipendenti e dell’azienda, ma dell’intera comunità. Ai giovani, offriamo reali opportunità di occupazione e crescita professionale; ai meno giovani la possibilità di condividere con i nuovi assunti, valorizzandole, le competenze uniche acquisite negli anni, riducendo il carico di impegni a vantaggio della vita privata e mantenendo il legame con la comunità Luxottica”, ha concluso Angeli.

Nel dettaglio, il pacchetto prevede il riconoscimento di un contributo di 30mila euro da corrispondere agli eredi legittimi o testamentari in caso di decesso del dipendente anche fuori dal luogo di lavoro. L’importo del contributo sarà più che raddoppiato a 70mila euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un figlio minore, di studenti fino ai 30 anni di età, di persone con disabilità certificata o di un mutuo sulla prima casa (anche cointestato).

Cento lavoratori a tre anni dalla pensione potranno chiedere il part time al 50 percento senza alcuna incidenza sul trattamento pensionistico

Luxottica ha siglato una convenzione con l’Istituto Nazionale della previdenza sociale per il versamento dei contributi volontari a favore dei dipendenti aderenti al ‘patto generazionale’ introdotto con il Contratto Integrativo Aziendale dell’ottobre scorso. La convenzione è frutto dell’impegno congiunto a completare nel minor tempo possibile l’iter tecnico di attuazione del Patto, che diventa così pienamente operativo.

Cento lavoratori a tre anni dalla pensione (cinque anni se affetti da gravi patologie o malattie invalidanti) potranno chiedere il part time al 50 percento senza alcuna incidenza sul proprio trattamento pensionistico, offrendo a un pari numero di giovani, selezionati esclusivamente secondo criteri di merito, l’opportunità di un’assunzione a tempo indeterminato. Luxottica verserà direttamente all’Inps i contributi volontari per conto dei dipendenti aderenti all’iniziativa, integrando il periodo di attività lavorativa svolta ad orario ridotto in misura tale da garantire a ciascuno di loro il 100 percento del diritto alla pensione.

Il ‘patto generazionale’ è stato introdotto con il Contratto integrativo aziendale, firmato con le Organizzazioni Sindacali a ottobre 2015 ed è entrato in vigore il primo dicembre 2015. È destinato ai circa 10.000 dipendenti italiani degli stabilimenti produttivi di Agordo (Belluno), Cencenighe (Belluno) e Sedico (Belluno), Pederobba (Treviso), Rovereto (Trento), Lauriano (Torino) e della sede di Milano.

Foto: Luxottica website

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO