Luxottica: fatturato consolidato a 4.553 milioni nel semestre

Luxottica ha archiviato il secondo trimestre dell'anno con un fatturato a quota 2.417 milioni di euro, in crescita dell'1,4 percentosolo considerando i cambi costanti, mentre a cambi correnti, risulta in calo del 4,9 percento.

Il primo semestre si è attestato a quota 4.553 milioni (+0,3 percento a cambi costanti, -7,7 percento correnti).

Fusione Essilor Luxottica: le aziende fiduciose di ottenere l'ok cinese entro fine mese

Le vendite del secondo trimestre della divisione wholesale, ha spiegato il management in una nota, sono risultate in calo del 3,1 percento a parità di cambi (-8,2 percento a cambi correnti) "per il temporaneo rallentamento dell’Europa dovuto alle nuove politiche commerciali e al ritardo della stagione sole. Per contro il Nord America e l’Asia-Pacifico hanno riportato risultati in forte incremento dopo aver completato il processo di riorganizzazione commerciale".

Nel trimestre la divisione retail riporta un fatturato, a parità cambi e vendite omogenee in crescita rispettivamente del 4,3 percento (-2,8 percento a cambi correnti) e dell’1,3 percento, in accelerazione rispetto ai primi mesi dell’anno.

Per il terzo trimestre consecutivo Sunglass Hut, ha speigato l'azienda fondata da Leonardo Del Vecchoio, in una nota, ha registrato un fatturato in aumento del 5,5 percento a cambi costanti.

Nel secondo trimestre le piattaforme ecommerce del gruppo hanno registrato vendite in aumento del 16 percento a cambi costanti.

“Sono soddisfatto dei solidi risultati del gruppo. La crescita nei mercati dove le nuove strategie commerciali sono oramai a regime, come Nord America e Asia, ci conferma la bontà e la correttezza delle iniziative intraprese. Attendiamo con serenità e fiducia anche l’evoluzione dell’Europa dove stiamo ancora riorganizzando la nostra politica distributiva”, commenta Leonardo Del Vecchio, presidente esecutivo di Luxottica.

“Continuiamo a investire sull’eccellenza del prodotto e sull’innovazione. La produzione made in Japan e le lenti Barberini arricchiscono la nostra offerta nell’area del lusso. Prosegue inoltre l’evoluzione digitale del Gruppo, con il business e-commerce sempre più centrale nella nostra strategia e la comunicazione focalizzata sui canali social e multimediali”, ha detto Del Vecchio.

“Alla luce dei trend positivi che stiamo registrando anche nel mese di luglio confermiamo l’outlook per il 2018”, ha sottolineato il fondatore dell'azienda di occhialeria.

Con riferimento al progetto di combinazione tra Luxottica ed Essilor, le due società stanno finalizzando le discussioni con l’autorità antitrust cinese e "sono fiduciose di ottenere la relativa autorizzazione entro la fine del mese", si legge nella nota.

Nel corso del primo semestre 2018 il gruppo ha riportato un fatturato di 4.553 milioni di euro. La divisione Wholesale ha registrato vendite pari a 1.731 milioni di euro (-3,6 percento a cambi costanti, -9,6 percento a cambi correnti).

La divisione retail, in accelerazione nel secondo trimestre, ha riportato nel semestre un fatturato a 2.822 milioni di euro (+2,8 percento a cambi costanti, -6,5 percento a cambi correnti), "grazie al contributo di Sunglass Hut, dei negozi Ray-Ban, di Opsm in Australia e dell’ottima performance delle piattaforme e-commerce", ha spiegato l'azienda nel comunicato stampa.

Foto: Luxottica
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO