• Home
  • News
  • Business
  • Lvmh: fatturato a +15 per cento nel FY 2019

Business

Lvmh: fatturato a +15 per cento nel FY 2019

Scritto da Isabella Naef

30 gen 2020

Il colosso del lusso francese Lvmh ha archiviato il 2019 con ricavi in aumento del 15 per cento, a quota 53,7 miliardi di euro. I profitti da operazioni ricorrenti hanno toccato 11,5 miliardi di euro (+15 per cento), mentre il margine operativo è rimasto al 21,4 per cento.

In aumento del 13 per cento l’utile netto, pari a 7,17 miliardi di euro.

A spingere sui risultati, la divisione fashion & leather goods, che ha messo a segno un +17 per cento.

"Oltre ai numerosi successi delle nostre maison, tra i momenti salienti dell'anno ricordiamo senz'altro l'accordo con il gruppo alberghiero Belmond, la partnership con Stella McCartney e l'acquisizione di Tiffany", ha commentato, il numero uno dell'azienda, Bernard Arnault.

In occasione della presentazione dei risultati 2019, Arnault ha smentito le indiscrezioni, circolate nei giorni scorsi, in merito a un interesse del gruppo per il Milan e per Prada.

Ai primi di gennaio il colosso parigino ha annunciato la nomina di un nuovo environmental development director: Hélène Valade. La manager succede a Sylvie Bénard, che ha lasciato l'incarico dopo 26 anni. Hélène Valade riporterà ad Antoine Arnault, membro del consiglio di amministrazione di Lvmh.

La Valade si è laureata presso l’Institut d’Études politiques di Parigi e ha lavorato per l’Ifop e per il Grppo Suez.

Foto: Per gentile concessione di Dior