• Home
  • News
  • Business
  • Michele Franzese Moda accetta le criptovalute

Michele Franzese Moda accetta le criptovalute

Scritto da FashionUnited

21 mar 2022

Business

Michele Franzese Moda

Si allunga la lista delle realtà della moda che accettano le criptovalute. Come è noto, la pandemia da Covid-19 ha dato nuovo impulso allo shopping 4.0, ovvero alla distribuzione multicanale con diversi format che sfruttano il mondo fisico e il mondo virtuale, il cloud e la mobility, consentendo ai clienti di comprare attraverso tutte le modalità del digitale e alle aziende di produrre maggiormente in sintonia con le reali richieste del consumatore. In questo panorama evolvono anche i sistemi di pagamento e cominciano ad abbracciare le criptovalute. Come raccontato da FashionUnited è il caso dell'ecommerce Dan John, sito di abbigliamento maschile che accetta pagamenti in criptovaluta: bitcoin, ethereum, litecoin e bitcoin cash, di Philipp Plein, etichetta che dallo scorso agosto ha dato il via libera ai pagamenti in 15 forme di criptovalute, tra cui Bitcoin ed Ethereum e, più recentemente, anche del multimarca Michele Franzese Moda.

Il retailer multi-brand di lusso italiano ha annunciato che i clienti ecommerce e Android potranno utilizzare la nuova forma di pagamento rappresentata dalla valuta digitale protetta dalla crittografia. "Grazie all’integrazione con il sistema Coinify del gruppo Voyager digital, i clienti potranno inserire sul carrello l’opzione crypto come metodo di pagamento e successivamente scegliere fra le valute digitali ammesse (Bitcoin, Bitcoin Cash, Bitcoin SV, Cardano (Ada), Dogecoin, Ethereum, Voyager Token (Vgx), Litecoin, Nano, OmiseGo, Paxos Standard Token, Polkadot, Stellar, Solana, Qtum, Tron, TrueUsd, Usd coin, Tether Erc-20, scannerizzando poi il Qr code per completare il pagamento oppure copiando i dettagli all’interno del proprio wallet", si legge in una nota.

criptovalute
michele franzese moda