Osservatorio Altagamma: l'alto di gamma cresce del 5 percento

L’Osservatorio Altagamma 2017, annuale convegno che fotografa l’andamento del segmento più alto del mercato, ha fatto il punto sullo stato di salute del comparto: dopo un 2016 in chiaroscuro, l’anno in corso ha registrato una crescita del 5 percento sia per i beni di lusso per la persona, sia per i consumi esperienziali.

L’alto di gamma ha superato un 2016 di assestamento dovuto a incertezze congiunturali e crisi geopolitiche e si attesta quest’anno su un valore di mercato totale intorno ai 1.160 miliardi di euro, con una crescita del 5 percento a cambi costanti. Stesso tasso di crescita per i consumi del comparto Personal Luxury, che ha registrato un valore complessivo di 262 miliardi.

Altagamma: crescita costante del canale online, che rappresenta ormai un mercato di valore pari a quello del Giappone

La situazione dell’industria e dei mercati dell’alto di gamma è emersa dagli studi Altagamma Worldwide Market Monitor 2017 (presentato da Claudia D’Arpizio e Federica Levato, Bain & Company), Il Consumo Tax-Free nell’Unione Europea 2016 (Pierfrancesco Nervini, Global Blue) e Altagamma Consensus 2018 (Armando Branchini, Fondazione Altagamma), nel corso della conferenza che si è svolta ieri, a Milano.

Numeri alla mano, anche le previsioni per il 2018 parlano di una crescita dei consumi dei beni di lusso per la persona, con una media di incremento stimata intorno al +5 percento.

Secondo quanto emerso ieri, alla ripresa del comparto ha contribuito una ritrovata consumer confidence a livello generale: questa ha spinto sia i consumi locali di Europei, Americani e Asiatici, sia gli acquisti in viaggio dei consumatori cinesi, senza dimenticare il fondamentale ritorno dei turisti in Europa, che sono cresciuti dell’11 percento rispetto all’anno scorso. A ciò si aggiunge la crescita costante del canale online, che rappresenta ormai un mercato di valore pari a quello del Giappone.

“Il luxury italiano torna a crescere nel 2017 con un solido +5 percento e mantiene la sua quota del 10 percento del mercato globale, confermando così il suo ruolo di ariete del Made in Italy”, ha sottolineato ieri, in apertura di convegno il presidente di Fondazione Altagamma, Andrea Illy. “Poiché la crescita continua è un must per le imprese e per l’economia italiana, in concomitanza con il suo 25esimo anniversario, Fondazione Altagamma sta finalizzando un programma pluriennale di azioni mirate a sostenere la crescita e la competitività dell'industria culturale e creativa italiana in partnership con Governo e Istituzioni, che verrà presentato pubblicamente alla Giornata Altagamma del 23 novembre, a Roma".

Foto: Armando Branchini, Altagamma press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO