Otb chiude il FY 2017 a quota 1.520 milioni di euro

Il gruppo Otb, cui fanno capo Diesel, Maison Margiela, Marni, Paula Cademartori, Viktor&Rolf, Staff International e Brave Kid, ha archiviato l’anno 2017 registrando una crescita dell’Ebit e un miglioramento della posizione finanziaria, con un fatturato in flessione del 2,4 percento a cambi costanti.

Il profitto netto consolidato di Otb, pari a 3 milioni di euro, è in linea con l’anno precedente

Come spiega l'azienda in una nota, il giro d'affari si è attestato a 1.520 milioni di euro, "condizionato appunto dalla variazione dei cambi, mentre un complessivo aumento della marginalità, unitamente ad azioni di ottimizzazione dei costi, hanno consentito all’Ebit del gruppo di raggiungere i 21,5 milioni di euro contro i 5,1 milioni di euro dell’anno precedente (+16,4 milioni di euro)".

La posizione finanziaria netta risulta positiva per 84 milioni di euro, evidenziando una crescita di 92 milioni di euro rispetto al 2016. "Il profitto netto consolidato, pari a 3 milioni di euro, è in linea con l’anno precedente, nonostante un carico fiscale di oneri una tantum pari a circa 7 milioni di euro, riferibili a cambiamenti normativi in Usa e Giappone", recita la nota.

Otb è in una fase di trasformazione organizzativa all’interno di uno scenario macroeconomico in continua evoluzione, ha spiegato il management. "Marni, Maison Margiela e le aziende del comparto alto confermano un andamento in crescita, dimostrando una particolare vitalità e velocità nel cogliere i segnali di cambiamento. Marni sta vivendo un momento di forte desiderabilità, grazie a una rinnovata offerta nel readyto-wear donna e uomo e un’importante crescita della categoria accessori", ha sottolineato il management.

Per Viktor & Rolf il 2017 è stato un anno particolarmente ricco di collaborazioni speciali che hanno aperto al brand nuovi segmenti di mercato, mentre le collezioni “Bridal” e “Evening” stanno riscuotendo grande interesse, si legge nella nota.

“Stiamo mettendo in atto una serie di azioni volte a migliorare l’efficienza e l’efficacia complessiva del gruppo, con l’obiettivo di consolidare e sviluppare in modo organico le singole aziende. Vogliamo continuare a creare valore attraverso modelli di business che soddisfino tutti gli stakeholder, investendo sull’eccellenza del prodotto, sulla qualità della distribuzione e sull’innovazione dei servizi”, ha commentato Ubaldo Minelli, recentemente nominato amministratore delegato del gruppo.

Foto: Otb, credit Otb press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO