Ovs: vendite nette in aumento nel FY 2017

Ovs ha chiuso il 2017 con vendite nette pari a 1.525,7 milioni di euro, in aumento del 12 percento rispetto all'anno scorso. L'Ebitda rettificato pari a 196,5 milioni, è in crescita di 9,8 milioni (+5,3 percento rispetto all'esercizio precedente).

Il risultato netto rettificato ammonta a 106,5 milioni, in crescita di 14,7 milioni (+16 percento).

"Nel 2017 Ovs ha proseguito nel percorso di consolidamento del mercato domestico tramite la crescita di entrambi i marchi, rafforzando il ruolo di leadership in Italia e incrementando ulteriormente la quota di mercato, da 7,37 percento a 7,84 percento in un anno", si legge in una nota stampa. "Si è inoltre ulteriormente sviluppata la presenza dei brand nei mercati internazionali".

Oggi Ovs conta un totale di 307 negozi all’estero

A oggi il gruppo conta un totale di 307 negozi all’estero, per un fatturato realizzato nel 2017 pari a 58,8 milioni, in crescita del 34 percento rispetto all’anno precedente. A questa si è aggiunta la conversione dei negozi svizzeri e sloveni di Sempione Fashion AG (precedentemente Charles Vögele). Nel 2017 il network è aumentato di 151 punti vendita tra Italia ed estero, raggiungendo una rete complessiva di 1.624 negozi, di cui 744 a gestione diretta.

La quota di mercato in Italia ora raggiunge il 7,84 percento.

"Il 2017 è stato l’anno dell’accelerazione della crescita economica e di un primo accenno alla ripresa dell’inflazione in Europa. La crescita del pil dell’eurozona si è attestata a +2,3 percento. L’economia italiana nel 2017 ha dunque proseguito il consolidamento della ripresa vista l’anno precedente, chiudendo con il pil in aumento dell’1,5 percento (+0,9 percento nel 2016), ma dimostrando ancora non poche incertezze di natura politico-economica soprattutto in chiusura d’anno ed all’inizio d’anno nuovo, principalmente a causa delle elezioni politiche", ha sottolineato l'amministratore delegato Stefano Beraldo. "Il nostro settore, sta vivendo un momento di trasformazione rapida, profonda e strutturale. Molti nostri competitor, presenti e non nel territorio italiano, stanno da tempo registrando risultati scoraggianti e questo ci è di maggior stimolo per continuare nel costante processo di miglioramento del modello di business".

Foto: Ovs

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO