• Home
  • News
  • Business
  • Piquadro spa: fatturato consolidato a-37,6 per cento nel semestre

Piquadro spa: fatturato consolidato a-37,6 per cento nel semestre

Scritto da Isabella Naef

26 nov 2020

Business

Il consiglio di amministrazione di Piquadro spa, società attiva nell’ideazione, produzione e distribuzione di articoli di pelletteria, ha approvato ieri la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 settembre 2020.

Il fatturato consolidato registrato dal gruppo nei primi sei mesi dell’esercizio chiuso il 30 settembre 2020 è pari a 48,5 milioni di euro, in flessione del 37,6 per cento rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente chiuso a 77,9 milioni di euro.

Il fatturato consolidato registrato dal gruppo nei primi sei mesi dell’esercizio chiuso il 30 settembre 2020 è pari a 48,5 milioni di euro##

Nel corso del secondo trimestre dell’esercizio 2020/2021 (luglio-settembre 2020) il fatturato consolidato è stato pari a 36,4 milioni e in diminuzione di circa il 18,3 per cento rispetto all’analogoperiodo dell’esercizio precedente chiuso a 44,5 milioni di euro.

“I risultati di vendita del semestre in esame sono influenzati dalle misure introdotte dalle autorità pubbliche e governative dei Paesi colpiti dall’emergenza volte al contenimento della diffusione del virus “Covid-19”. In particolare, il primo trimestre dell’esercizio (aprile-giugno 2020) ha subito la temporanea chiusura di oltre il 90 per cento della rete distributiva per circa due mesi congiuntamente al divieto e limitazione alla mobilità e alla circolazione di persone e beni e alla chiusura delle attività commerciali e di vendita al pubblico (lockdown), impattando, in modo eccezionalmente negativo, anche sui flussi turistici in tutto il mondo”, si legge in una nota del management.

Con riferimento al marchio Piquadro, i ricavi registrati nei primi sei mesi dell’esercizio chiuso il 30 settembre 2020 risultano pari a 22,3 milioni di euro in diminuzione del 41,6 per cento rispetto all’analogo esercizio chiuso al 30 settembre 2019. Nel corso del secondo trimestre (luglio-settembre 2020) le vendite a marchio Piquadro hanno registrato una diminuzione di circa il 25,1 per cento.

Il canale ecommerce ha, invece, registrato un risultato nei primi sei mesi in incremento del 23,5 per cento rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2019.

Con riferimento al marchio The Bridge, i ricavi registrati nei primi sei mesi dell’esercizio chiuso il 30 settembre 2020 risultano pari 8,3 milioni di euro in diminuzione del 41,8 per cento rispetto all’analogo esercizio chiuso al 30 settembre 2019.

Nel corso del secondo trimestre (luglio-settembre 2020) le vendite a marchio The Bridge hanno registrato una diminuzione di circa il 20,7 per cento. Il canale ecommerce ha, invece, registrato un risultato nei primi sei mesi in incremento del 51,4 per cento rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2019.

I ricavi delle vendite realizzati dalla Maison Lancel nei primi sei mesi dell’esercizio risultano pari a 17,8 milioni di euro in flessione del 29,3 per cento rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2019. Nel corso del secondo trimestre (luglio-settembre 2020) le

vendite a marchio Maison Lancel hanno registrato una diminuzione di circa il 5 per cento. Il canale ecommerce della Maison Lancel ha, invece, registrato un risultato nei primi sei mesi in incremento del 95,2 per cento rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 settembre 2019.

Dal punto di vista geografico il Gruppo Piquadro ha registrato nel mercato italiano, un fatturato di 24,4 milioni di euro, pari al 50,2 per cento delle vendite consolidate, in diminuzione del 40,3 per cento rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2019/2020.

Nel mercato europeo il Gruppo ha registrato un fatturato di 22,4 milioni di euro, pari al 46,2 per cento delle vendite consolidate, in diminuzione del 35,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2019/2020.

Foto: Piquadro, dall'ufficio stampa