Preca Brummel: ok all'omologa al concordato in continuità aziendale

Preca Brummel ha ottenuto l’omologa al concordato con continuità aziendale e la conferma del piano di ristrutturazione e rilancio del quinquennio 2018-22 anche dagli organi della procedura. Lo scorso marzo l'azienda attiva dal 1951 nel segmento dell'abbigliamento bimbo, fondata da Giovanni Prevosti, a Carnago, in provincia di Varese, è stata ammessa al concordato in continuità, in linea con la domanda presentata ad aprile 2017 e al piano di ristrutturazione e rilancio del quinquennio 2018-22 depositato a novembre 2017.

Confermata la crescita a livello internazionale con quattro nuove aperture di monomarca in Italia, in Europa, in Qatar e a Mosca

E' così, attraverso una nota, mercoledì scorso, l'azienda ha sottolineato che sono numerosi i cambiamenti operati nel corso della fase di implementazione del piano strategico, a partire dalle proposte di collezione,con molte novità prodotto che coinvolgono entrambi i marchi storici del gruppo: Brums e Mek.

Anche per quanto riguarda la parte digital è stata sviluppata una nuova campagna di comunicazione, sono stati lanciati i nuovi siti web dei brand, caratterizzati da un layout rinnovato con l’integrazione della piattaforma ecommerce per Mek, che ha l’obiettivo di rinnovare il posizionamento comunicativo sui canali digitali.

E' stata inoltre confermata la crescita a livello internazionale con quattro nuove aperture di store monomarca in Italia, in Europa, in Qatar e a Mosca nel centro commerciale Oceania.

"Un grazie particolare a tutte le persone che hanno contribuito al raggiungimento di questo primo traguardo, ricevere questa importante certificazione dopo due anni di sacrifici e cambiamenti è motivo di orgoglio per la famiglia che rappresento. Ci attende una sfida importante e sono certa”, ha sottolineato Carola Prevosti, amministratore unico della società,“ che la passione e la forte dedizione,da sempre sinonimi della nostra azienda familiare, porteranno risultati oltre le attese”.

Preca Brummel ha chiuso il 2018 con un fatturato di 52 milioni di euro e punta all’obiettivo di 70 milioni entro i prossimi cinque anni.

Foto: Preca Brummel
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO