• Home
  • News
  • Business
  • Pvh ricavi in calo del 43 per cento nel Q1

Business

Pvh ricavi in calo del 43 per cento nel Q1

Scritto da FashionUnited

12 giu 2020

Sui risultati economici e finanziari di Pvh Corp.nei primi tre mesi ha pesato molto la chiusura legata alla pandemia da Covid-19. Come spiega il management dell'azienda in una nota. infatti. nel primo trimestre del 2020 è stato registrato un calo senza precedenti dei ricavi e degli utili.

Numeri alla mano, il fatturato del primo trimestre è sceso del 43 per cento a quota 1,344 miliardi di dollari, ed è diminuito del 42 per cento a valuta costante rispetto al periodo dell'anno precedente. La perdita per azione su base Gaap è stata di 15,37 dollari rispetto all'utile per azione di 1,08 dollari e la perdita per azione su base non Gaap è stata di 3,03 dollari rispetto all'utile per azione di 2,46 dollari nel periodo dell'anno precedente.

"Stiamo vivendo un momento storico senza precedenti. Mentre i nostri risultati del primo trimestre hanno risentito in modo significativo della pandemia, nell'ultimo mese siamo riusciti a riaprire la maggior parte dei nostri negozi in tutte le regioni. Anche se è ancora presto, stiamo assistendo a un miglioramento del traffico e a tendenze di conversione nella maggior parte dei mercati. Allo stesso tempo, le nostre attività di commercio digitale continuano a registrare una crescita sovradimensionata, anche con la riapertura dei negozi", ha commentato Emanuel Chirico, presidente e amministratore delegato della società.

Il calo complessivo del fatturato, ha aggiunto l'azienda, è dovuto a una diminuzione del 39 (o 37 per cento a valuta costante) nel business di Tommy Hilfiger rispetto al periodo dell'anno precedente, tra cui una diminuzione del 51 per cento in Tommy Hilfiger Nord America e una diminuzione del 32 per cento in Tommy Hilfiger International, una flessione del 46 (o 45 per cento a valuta costante) nel business di Calvin Klein rispetto al periodo dell'anno precedente, tra cui una contrazione del 54 per cento in Calvin Klein Nord America e una flessione del 40 per cento in Calvin Klein International. Heritage Brands ha segnato un calo del 47 per cento nel business rispetto al periodo dell'anno precedente.

Lo scorso aprile Pvh Corp ha completato la vendita di Speedo North America al gruppo Pentland, società madre di Speedo international. "La decisione di riunire il business di Speedo a livello globale consente a Pentland di gestire il marchio in maniera olistica e completa. Questa transazione è in linea con gli obiettivi di Pvh di ottimizzare l'attività di marchi storici in continua evoluzione e di focalizzarsi sulla crescita a lungo termine dei nostri brand Calvin Klein e Tommy Hilfiger", sottolineava, in una nota, Manny Chirico, presidente e ceo di Pvh.

La vendita è stata originariamente annunciata a gennaio e si è conclusa ad aprile.

Foto: Tommy Hilfiger website