Ricavi in crescita del 10,3 percento per Brunello Cucinelli nei 9 mesi

Brunello Cucinelli stima una crescita a doppia cifra sia del fatturato, sia dell’utile. Nei primi nove mesi del 2017 l'azienda umbra ha realizzato ricavi netti pari a 384,2 milioni di euro, in crescita del 10,3 percento rispetto ai 348,4 milioni di euro dello scorso anno.

Tutte le aree geografiche e tutti i canali di distribuzione hanno riportato crescite significative. In particolare i mercati internazionali hanno registrato una crescita del +10,4 percento (Europa +10,4 percento, Nord America +6,3 percento, Greater China +37,7 percento, Resto del Mondo +8,0 percento) e il mercato italiano un +9,8 percento.

Brunello Cucinelli: "il 2018 è un altro anno molto importante con una sana crescita a due cifre sia dei ricavi, sia dei profitti"

“Siamo quasi alla fine di questo interessantissimo 2017, anno che noi vorremmo definire particolarmente bello, sia in termini economici, sia sotto il profilo dell’immagine, posizionamento e credibilità del brand", ha detto Brunello Cucinelli, presidente e amministratore delegato dell'azienda del cachemire.

"Le vendite delle collezioni invernali stanno andando molto molto bene, quindi possiamo dire con una certa tranquillità che immaginiamo una crescita a doppia cifra sia del fatturato sia dell’utile, ha aggiunto Cucinelli.

“Anche la raccolta ordini primavera estate 2018 è andata molto bene sia in termini numerici che di immagine. Ottimo il giudizio sulle collezioni sia dei clienti che della stampa internazionale. Tutto questo ci fa immaginare nel 2018 un altro anno molto importante con una sana crescita a due cifre sia dei ricavi che dei profitti", ha concluso l'amministratore delegato dell'azienda di Solomeo.

I risultati ottenuti dalla boutique online, gestita direttamente a partire da gennaio 2017, sono molto, molto positivi ha spiegato il management in una nota.

"Risultati che possiamo considerare eccellenti sono riportati dalla nostra più grande boutique “fisica”, aperta nel gennaio 2017 in via Montenapoleone a Milano, che immaginiamo abbia saputo coniugare il desiderio di trasferire l’immagine e l’atmosfera della “nostra terra” con il “nostro modo di vivere e lavorare”, contribuendo a elevare l’allure del brand", ha sottolineato Cucinelli.

Numeri alla mano, il canale retail ha messo a segno un incremento del 19,8 percento, con i ricavi che hanno raggiunto i 187,3 milioni di euro (incidenza del 48,7 percento) rispetto ai 156,3 milioni di euro nei primi 9 mesi dello scorso anno (incidenza del 44,9 percento).

Il canale monomarca wholesale, ha registrato vendite pari a 21,8 milioni di euro (incidenza del 5,7 percento), con una crescita del +3,0 percento, escludendo i passaggi dalla gestione di terzi alla gestione diretta della boutique on-ine e delle 4 boutique di Mosca.

Il canale multimarca wholesale ha messo a segno una crescita del +7,7 percento, con i ricavi pari a 175,1 milioni al 30 settembre 2017 (incidenza del 45,6 percento) rispetto ai 162,6 milioni al 30 settembre 2016 (incidenza del 46,7 percento).

Foto: Brunello Cucinelli press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO