• Home
  • News
  • Business
  • Ricavi in crescita del 23,2 per cento per Ferragamo nel primo trimestre

Ricavi in crescita del 23,2 per cento per Ferragamo nel primo trimestre

Scritto da Isabella Naef

11 mag 2022

Business

Salvatore Ferragamo website

Ricavi pari a 289 milioni di euro (+23,2 per cento rispetto ai 235 milioni di euro del primo trimestre 20216, +20,6 per cento a tassi di cambio costanti) per Salvatore Ferragamo nel primo trimestre. Ieri il consiglio di amministrazione ha approvato il Resoconto intermedio consolidato di gestione al 31 marzo 2022. Il risultato operativo lordo è pari a 66 milioni di euro (+40,4 per cento rispetto ai 47 milioni di euro del primo trimestre 2021), mentre l'utile netto del periodo ammonta a 14 milioni di euro (rispetto ai -0,6 milioni di euro del primo trimestre 20216).

“Sono orgoglioso di far parte di questo brand iconico, fondato su un eccezionale patrimonio di creatività, artigianalità e valori umani. Nonostante il perdurare della pandemia e del conflitto in Ucraina, in questo primo trimestre abbiamo conseguito una buona crescita dei ricavi e del margine operativo.

Pur in presenza di una crescente volatilità del contesto geopolitico ed economico, riteniamo di poter incrementare i ricavi per l’anno in corso, ed oggi stiamo introducendo le leve per accelerare la crescita e realizzare il potenziale di Ferragamo", ha sottolineato Marco Gobbetti, amministratore delegato e direttore generale di Salvatore Ferragamo spa.

Il canale distributivo retail ha registrato, al 31 marzo 2022, ricavi consolidati in aumento del 15,8 per cento (+12,1 per cento a tassi di cambio costanti2) rispetto allo stesso periodo del 2021. Il canale wholesale ha riportato, al 31 marzo 2022, ricavi in aumento del 40,2 per cento (+41 per cento a tassi di cambio costanti2) rispetto allo stesso periodo del 2021.

L’area Asia Pacifico ha registrato ricavi in aumento dello 0,9 per cento (-2,0 per cento a tassi di cambio costanti), rispetto al primo trimestre 2021. "Il rallentamento è principalmente dovuto agli effetti derivanti dalla recrudescenza della pandemia Covid-19, in particolare in Cina dove la performance dei negozi diretti è stata inferiore rispetto a quella registrata nel corso del primo trimestre 2021", si legge in una nota. Il mercato giapponese nel primo trimestre 2022 ha riportato un aumento dei ricavi del 17,7 per cento (+20,9 per cento a tassi di cambio costanti).

L’area Emea ha registrato un aumento dei ricavi del 41,3 per cento (+45 per cento a tassi di cambio costanti) rispetto al primo trimestre dell’anno precedente. L’area del Nord America ha registrato, nel corso del primo trimestre 2022, un aumento dei Ricavi pari al 46,1 per cento (+39,8 per cento a tassi di cambio costanti), rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2021.

L’area del Centro e Sud America ha registrato nel primo trimestre 2022 un aumento dei ricavi del 52,3 per cento (+42,5 per cento a tassi di cambio costanti), rispetto allo stesso periodo del 2021. "Tutte le principali categorie di prodotto hanno registrato un significativo incremento del fatturato rispetto al primo trimestre 2021, con le calzature e la pelletteria che rappresentano l’86 per cento delle vendite totali del trimestre".

SALVATORE FERRAGAMO