Samsonite International SA: vendite a +15,5 percento nel trimestre

Samsonite International S.A. ha pubblicato i risultati finanziari non sottoposti a revisione contabile per i tre mesi conclusisi il 31 marzo 2018.

Numeri alla mano, le vendite nette del gruppo per il periodo indicato sono aumentate del 15,5 percento anno su anno, raggiungendo la cifra di 888,2 milioni di dollari Usa. L’Ebitda rettificato per il primo trimestre 2018 è stato pari a 122,9 milioni di dollari statunitensi.

Le singole aree geografiche che hanno visto tutte una crescita a due cifre a parità di cambio, anno su anno, come spiega il management in una nota. Nel dettaglio, l'Asia ha messo a segno un + 13,4 percento, l'America del Nord un + 19,3 percento (+ 7,1 percento escluso eBags); l'Europa un + 13,1 percento e l'America Latina un + 17,9 percento.

"Il 2018 è iniziato con una nota positiva per Samsonite, grazie a un fatturato complessivo in aumento del 15,5 percento. Quest’ottima performance è stata guidata in parte dall'acquisizione di eBags, ma anche dal nostro continuo investimento nel marketing per supportare i nostri marchi, nonché dall'espansione del nostro ecommerce direct-to-consumer e dalle nostre attività di vendita al dettaglio. La robusta crescita ottenuta in tutte le nostre regioni dimostra ancora una volta il successo della nostra strategia, che si concentra sullo sviluppo dei nostri marchi per soddisfare in modo efficace le disparate esigenze dei consumatori di tutto il mondo", ha commentato Ramesh Tainwala, chief executive officer.

"In Asia, gran parte della crescita che abbiamo visto è stata guidata dall'espansione dei marchi Tumi, Samsonite e American Tourister in Giappone, Cina e Hong Kong. In Europa, Italia, Spagna e Francia sono state in prima linea nella crescita, sospinte da una maggiore presenza del marchio American Tourister. Il contributo di eBags ha guidato gran parte dello slancio positivo che abbiamo visto in Nord America, aumentando una solida performance dei marchi Tumi, Samsonite, Speck e American Tourister. Nel frattempo, in America Latina, abbiamo visto risultati particolarmente positivi, con prestazioni eccezionali da Messico e Brasile”, ha aggiunto Tainwala.

“Sono entusiasta del risultato positivo del nostro paese: il canale direct to consumer ha contribuito per più del 50 percento al fatturato della country, con percentuali di crescita a doppia cifra nei negozi diretti Samsonite (+10,4 percento), nella catena Chic Accent (+10,8 percento) e nell’ecommerce (+19,3 percento)", ha sottolineato Elisabetta Stucchi, gneral manager Samsonite Italia.

Foto: Samsonite press office