Shanghai Tang svela il nuovo corso

Shanghai Tang ha rivelato il suo nuovo corso dopo l’acquisizione del brand, in precedenza del Gruppo Richemont, da parte del fondo di private equity di Hong Kong Cassia Investments in partnership con l’imprenditore fiorentino Alessandro Bastagli, che ne è anche executive chairman.

La presentazione della strategia di rilancio del marchio, è avvenuta nella “Entertainment Suite” dell'Hotel Landmark Mandarin Oriental.

La scelta di Hong Kong per questa prima apparizione ufficiale del brand, si legge in una nota, "sancisce il legame profondo con il luogo in cui è stato fondato nel 1994".

"La collezione primavera-estate 2018 è oggi arricchita dall’artigianalità e dal savoir faire italiano", ha proseguito il managment nella nota.

Stampe a 21 colori, bijoux di qualità e di significato benaugurante, dove ricorrono il motivo della stella e lo stilema Shou, emblematico di longevità nella cultura cinese. Mantelle in cachemire double bordate in gros grain abbinate a pyjama patchwork in seta, jacquard logo per piccole giacche di ispirazione “worker” fanno parte della collezione.

Insomma, una visione rinnovata e di ispirazione globale definisce il debutto del nuovo corso di Shanghai Tang, brand fondato da Sir David Tang nel 1994, recentemente passato sotto il controllo congiunto delfondo di Private Equity di Hong Kong Cassia Investments e di Alessandro Bastagli, che ne è anche executive chairman.

La produzione Shanghai Tang è ora realizzata in Italia, per garantire la massima qualità diogni singolo elemento della filiera e l’eccellenza delle lavorazioni artigianali e delle materie.

Foto: Alessandro Bastagli, Shanghai Tang press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO