• Home
  • News
  • Business
  • Stefanel: il 20 novembre nuova scadenza per la vendita

Business

Stefanel: il 20 novembre nuova scadenza per la vendita

Scritto da Isabella Naef

18 nov 2020

Stefanel fissa al 20 novembre la nuova scadenza per la vendita. Come riporta l'edizione online di Oggi Treviso è stato pubblicato il 16 novembre un nuovo bando per l'aggiudicazione degli asset in vendita del gruppo di Ponte di Piave, in amministrazione straordinaria.

La pubblicazione si è resa necessaria in quanto non era andata a buon fine la gara dello scorso giugno. In vendita l’immobile di produzione di Ponte di Piave, il marchio e la rete di vendita, e la controllata Interfashion Spa, di Rimini.

Il gruppo si trova in amministrazione straordinaria dal settembre 2019

Il gruppo si trova in amministrazione straordinaria dal settembre 2019 ed è stato messo in vendita dal 18 giugno di quest'anno.

L'azienda conta attualmente 200 lavoratori a livello nazionale e circa 70 in Veneto. Il 27 ottobre, durante una convocazione al tavolo del Ministero per lo sviluppo economico, il commissario, Raffaele Cappiello, ha illustrato a organizzazioni sindacali e all'unità di crisi della Regione Veneto, guidata dall'assessore al Lavoro, Elena Donazzan, l'inconsistenza delle due offerte giunte nel corso della gara per la cessione di Stefanel Spa e della controllata Interfashion, di Rimini in quanto, riferisce una nota della Cgil, "una è risultata non congrua, la seconda invece si è dimostrata priva delle garanzie finanziarie necessarie per ottenere l'assegnazione. La scelta dei finanziatori di quest'ultima di ritirare le garanzie è dipesa dai timori per l'andamento della pandemia".

E' così che, dopo qualche settimana, è stata presa la decisione di dare un'altra opportunità all'azienda che potrebbe, quindi, trovare un acquirente.

“Il futuro del sito di Ponte di Piave è fondamentale per l'intero tessuto produttivo provinciale. In una fase critica come questa sarebbe drammatico perdere decine di posti di lavoro legati non solo all’azienda Stefanel, ma all’indotto che rimarrebbe senza commesse decisive per la sopravvivenza di alcune piccole realtà. Non basta che l’esito della vendita sia positivo, è necessario che l’offerta sia congrua anche per quanto riguarda la tutela dei livelli occupazionali, con garanzie solide dal punto di vista economico e finanziario”, spiegava, a fine ottobre, Christian Ianicelli della Filctem Cgil di Treviso.

Il Gruppo Stefanel è stato fondato in Italia nel 1959. Sin dagli inizi il Gruppo ha operato con una forte vocazione internazionale, affermando la propria presenza nei principali distretti di moda europei, come Londra, Berlino e Milano.

Dal settembre 2019 Stefanel spa è stata sottoposta a procedura di amministrazione straordinaria, in data 16 gennaio 2020 è stato depositato presso il Mise il Programma predisposto secondo quanto previsto agli art. 54 e 56 del d.lgs 270/1999, in data 8 giugno 2020 il Mise ha autorizzato il Programma di cessione dei complessi aziendali facenti capo a Stefanel e con l'avviso n. 25052 del 29 settembre emesso da Borsa Italiana è stata comunicata la revoca della quotazione delle azioni ordinarie e di risparmio emesse da Stefanel.

Foto: Stefanel website