Stella McCartney lascia Kering

Se ne parlava da tempo e oggi è arrivata la conferma ufficiale attraverso una nota congiunta: Stella McCartney lascia il gruppo Kering, di cui era entrata a far parte nel 2001, ricomprando il 50 percento delle quote del marchio eponimo dal gruppo parigino.

Stella McCartney ricompra da Kering il 50 percento delle azioni del suo marchio

La stilista, infatti, aveva tempo fino al 31 marzo per tornare in possesso della quota in mano al gruppo guidato da François-Henri Pinault.

"E' arrivato il momento di prendere il pieno controllo dell’azienda che porta il mio nome. Questa opportunità è una decisione molto importante per me. Sono molto riconoscente a François-Henri Pinault e alla sua famiglia e a tutti i collaboratori del gruppo Kering per tutto quello che abbiamo costruito insieme negli ultimi 17 anni", ha sottolineato, nella nota, la stilista.

"È il momento giusto per Stella per passare a questa nuova fase. Kering è un gruppo del lusso che dona agli spiriti creativi la possibilità di realizzarsi e permette alle idee innovative di diventare realtà", ha affermato Pinault.

"Sono molto fiero di quello che Kering e Stella McCartney hanno fatto insieme dal 2001".

Stella McCartney, si legge nella nota, resterà nel board di Kering Foundation, fondazione dedicata alla lotta alla violenza contro le donne. Inoltre, il colosso della moda francese e la designer continueranno a collaborare fianco a fianco nel settore della moda sostenibile.

La stilista, 46 anni, è vegetariana da tempo, e non utilizza nè pelle, nè pelliccia nella sue collezioni.

Il marchio propone abbigliamento uomo e donna ready-to-wear, borse, scarpe e una linea dedicata al bambino. Tra le linee in licenza eyewear, lingerie, costumi da bagno e profumi.

Foto: Stella McCartney
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO