Superdry: Julian Dunkerton torna nel cda

Il co-fondatore di Superdry, Julian Dunkerton, è rientrato nel consiglio di amministrazione.

Il manager, grazie ai voti degli azionisti rientra nel consiglio di amministrazione del retailer. Dunkerton, che rimane il più grande azionista dell'azienda con una partecipazione di oltre il 18 per cento, ha ricevuto il 50,75 per cento dei voti per delega prima di una riunione aziendale doveva decidere se riconfermarlo nel consiglio di amministrazione.

Il board di Superdry aveva precedentemente minacciato di dimettersi se Dunkerton fosse stato reintrodotto nel cda, in quanto sosteneva che il suo rientro sarebbe stato "estremamente dannoso per l'azienda e le sue prospettive".

L'azienda ha detto che nel suo precedente ruolo di brand e product director, Dunkerton "ha avuto la responsabilità esecutiva principale per la direzione del design, la selezione e la costruzione della gamma autunno inverno 2018, che ha contribuito alla cattiva performance dell'azienda nell'anno fiscale 19.

Il mese scorso è stato svelato che Superdry avrebbe tagliato oltre 100 posti di lavoro nella sede centrale di Cheltenham come parte del suo piano di riduzione dei costi.

Anche se il numero esatto non è ancora chiaro, si prevede la perdita di 100-200 posti di lavoro.

Foto: Superdry Facebook
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO