Tod's: utile netto a 47 milioni nel FY 2018

Il gruppo marchigiano Tod’s, nel 2018, ha registrato un calo dell’Ebitda del 26 per cento, condizionato da una forte accelerazione delle spese di marketing e da maggiori costi per rafforzare la squadra stilistica.

Numeri alla mano, l'Ebitda è sceso a quota 118,3 milioni di euro.

Nel corso dell'anno i marchi che hanno subito maggiormente l’impatto dei cambi sono stati Tod’s e Roger Vivier

“I risultati dell’esercizio 2018 riflettono il progetto industriale in atto nel gruppo e la scelta strategica di investire importanti risorse finanziarie, per sostenere la crescita futura dei ricavi”, ha sottolineato, in una nota, Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato della società cui fanno capo i marchi Tod’s, Hogan, Fay e Roger Vivier.

Le vendite del gruppo sono state pari a 958,3 milioni a cambi costanti. L'azienda ha proposto un dividendo di 1 euro per azione.

L'utile netto del gruppo quotato in Borsa, si è attestato a 47,1 milioni di euro.

"Siamo convinti che il modello di business che stiamo sviluppando per ciascun marchio sia quello giusto, soprattutto considerando il mondo dei marchi forti e ben strutturati che sono ora sul mercato e con i quali ci confrontiamo. Anche per questo, dobbiamo sempre più evidenziare l’eccellenza dei nostri prodotti, sia sotto l’aspetto qualitativo, artigianale, sia di stile e creatività, per renderli sempre più attrattivi e speciali nel mercato del lusso", ha aggiunto Della Valle.

Nel corso dell'anno i marchi che hanno subito maggiormente l’impatto dei cambi sono stati Tod’s e Roger Vivier, data la loro maggiore presenza all’estero.

I ricavi del marchio Tod’s sono ammontati a 509,6 milioni di euro nell’esercizio 2018. Hogan ha registrato ricavi pari a 207,5 milioni di euro, con una crescita dell’1,8 per cento nell’esercizio.

Il marchio Roger Vivier ha totalizzato 179 milioni di vendite, valore sostanzialmente allineato con quello dell’anno precedente.

Infine, i ricavi del marchio Fay sono ammontati a 61,3 milioni di euro; il calo del 3,4 per cento, si legge nella nota. " rispetto all’esercizio precedente è prevalentemente dovuto alla debolezza del mercato domestico".

I ricavi delle calzature hanno raggiunto i 758,2 milioni nell’esercizio, in linea con il valore dell’anno precedente.

Le vendite di pelletteria e accessori sono state complessivamente pari a 131,7 milioni di euro, con un calo del 3 per cento rispetto all’esercizio precedente.

Infine, i ricavi di abbigliamento hanno raggiunto i 67,5 milioni di euro, in lieve calo rispetto all’esercizio 2017.

Foto: Tod's website

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO