Triboo entra in East media con il 51 percento

Triboo si rafforza in Cina con l'acquisizione del 51 percento di East Media.

L'operazione permette alla società milanese, quotata sul Mercato telematico azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana, dii ampliare il ventaglio dei mercati in cui è operativa con i propri servizi digitali ed ecommerce.

Come si legge in una nota, Triboo spa, ha finalizzato, tramite la controllata Triboo Digitale srl, l’acquisizione di una quota di partecipazione pari al 51 percento del capitale sociale di East Media srl, azienda italiana specializzata nel digital marketing in Cina, Corea del Sud e Russia.

East Media srl è un'azienda italiana specializzata nel digital marketing in Cina, Corea del Sud e Russia

La restante partecipazione pari al 49 percento del capitale sociale di East Media è rimasta di titolarità dei soci fondatori. Nell’ambito degli accordi relativi all’operazione è previsto che i soci continuino a gestire la società. Sono inoltre previste opzioni put e call esercitabili dopo l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022.

East Media ha realizzato nell’esercizio 2017 ricavi per 407 migliaia di euro in crescita del 70 percento rispetto ai ricavi dell’esercizio 2016 ed è riuscita negli anni ad affermarsi sul mercato come partner unico in grado di aiutare le aziende italiane a digitalizzarsi in Cina, Corea del Sud e Russia. I servizi attualmente erogati dall'azienda si basano "su una competenza riconosciuta nell’interpretare lo scenario locale, disegnare strategie di marketing e comunicazione sempre più mirate e gestire le piattaforme di riferimento, facendo leva su un team multietnico di professionisti e sulla creazione di contenuti efficaci in base alle diverse culture locali", prosegue la nota.

Con questa operazione Triboo amplia il ventaglio dei mercati in cui la società è operativa con i propri servizi digitali ed ecommerce, integrando Russia e Corea del Sud, e rappresenta il tassello più recente di una serie di iniziative che hanno visto il gruppo posizionarsi come digital-factory di livello internazionale.

Iniziative che vanno dalla costituzione di Triboo Shanghai Ltd, società cinese del gruppo che accompagna le aziende italiane nello sviluppo del business in Cina tramite el’commerce, alla partnership con Spartoo, passando per l’ottenimento della certificazione ufficiale di Alibaba come unico “Tmall Partner” italiano con sede cinese.

Foto credit: Triboo press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO