• Home
  • News
  • Business
  • Un negozio a Milano e un nuovo direttore creativo nel futuro di Brekka

Un negozio a Milano e un nuovo direttore creativo nel futuro di Brekka

Scritto da Isabella Naef

23 giu 2022

Business |Interview

Brekka ss 23, courtesy of Brekka

Un nuovo direttore creativo, il cui nome è ancora top secret ma sarà annunciato nei prossimi mesi, un negozio a Milano, un accento sempre più marcato sulla sostenibilità e una spinta sull'ecommerce che dovrebbe al 10 per cento del giro d'affari entro fine 2023. Il futuro di Brekka, che ha archiviato il 2021 con un fatturato di 3,7 milioni di euro, si declina così, come ha spiegato la settimana scorsa, a FashionUnited, il ceo dell'azienda, Giuseppe Leonardi. La collezione per la primavera estate 23 presentata a Pitti Uomo e disegnata dal team stilistico di Em’s, design studio conosciuto per il suo know-how nell’abbigliamento di ispirazione tecnica, ha due nuove anime: metropolitan e challenger. "Abbiamo deciso di mantenere l'heritage sportivo legato al mondo della vela ma di concentrarci anche su uno stile più urbano", ha sottolineato Leonardi, aggiungendo che versatilità e contemporaneità sono le parole chiave e che andranno a caratterizzare sempre di più lo stile del marchio.

Brekka ha archiviato il 2021 con un fatturato di 3,7 milioni di euro

Libertà, carattere, intensità e il monito verso una vita entusiasmante sono i nuovi valori che vuole trasmettere una collezione in cui i tessuti sostenibili sono protagonisti. Nel dettaglio, Brekka metropolitan è pensata per chi considera le grandi città globali un habitat naturale e vive il viaggio di ogni giorno come un’avventura sempre nuova: i trekker urbani.

La collezione si contraddistingue per un design dai volumi ampi e una palette cromatica ispirata alle sfumature del deserto tra note sabbia, arancioni bruciati, khaki e blu notte. I must have di questa linea sono i parka con le maxi tasche e i giubbotti quilted. Brekka challenger, invece, è dedicata agli amanti dello sport che vedono il movimento come un modo per superare i propri limiti, per coloro che amano fissare costantemente obiettivi nuovi e fanno di tutto per raggiungerli.

La collezione è caratterizzata da una palette dai toni accesi che vanno dal rosso bitter all’arancione e corallo, in contrasto al blu notte e ed è declinata in tessuti tecnici resistenti, leggeri, traspiranti, impermeabili.

Colonne portanti di questa linea sono il softshell foderato con rete 3D e le giacche impermeabili block color appartenenti al mondo del windsurf realizzate con materiali eco-sostenibili.

In tema di ecosostenibilità, Leonardi ha annunciato che l'azienda ha intraprese il percorso per ottenere la certificazione B corp, rafforzando il suo impegno per le pratiche sociali e ambientali. Le B Corp sono aziende che insieme formano un movimento globale che ha l’obiettivo di diffondere un paradigma più evoluto di business. Nel mondo, le B Corp certificate si distinguono sul mercato perché oltre a perseguire il profitto, innovano continuamente per massimizzare il loro impatto positivo verso i dipendenti, le comunità in cui operano, l’ambiente e tutti gli stakeholder. Infatti l’azienda B Corp sceglie volontariamente e formalmente di produrre contemporaneamente benefici di carattere sociale e ambientale mentre raggiunge i propri risultati economici.

Brekka, ss 23, courtesy of Brekka
B Corp
brekka
PITTI UOMO
ss 23