L'etichetta made in Usa Michael Kors ha archiviato il terzo trimestre con un utile per azione pari a 1,48 dollari, in aumento rispetto agli 1,11 dollari dello stesso periodo dello scorso anno.

Per il trimestre in corso l'utile per azione è atteso tra 0,89 e 0,92 dollari.

Nel terzo trimestre, chiuso il 27 dicembre, gli utili netti sono risultati in crescita del 32,2 percento, a 303,7 milioni di dollari, mentre i ricavi si sono attestati 1,31 miliardi di dollari, in aumento del 29,9 percento.

Le vendite nette sono risultate in aumento del 30,9 percento, a quota 1,26 miliardi.

A contribuire al successo del marchio è stata anche la first lady americana. Lo scorso gennaio, infatti, Michelle Obama ha indossato un abito dell'etichetta per la sua sesta partecipazione allo State of the Union. Il vestito indossato era composto da una gonna e una giacca in tweed grigio. Non è la prima volta che Michelle Obama sceglie abiti di Michael Kors: lo ha già fatto quando Obama è stato rieletto e nel suo ritratto ufficiale alla Casa Bianca.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO